Il festival Rock am Ring in Germania sospeso per minaccia terrorismo

di Roberta Marciano
rock am ring

Il festival Rock am Ring, che si stava tenendo in queste ore in Germania, è stato sospeso per una minaccia terroristica. Nessun attentato è andato a segno, ma secondo quanto riportato sulla pagina ufficiale del festival ci sarebbero delle vulnerabilità che hanno impedito al concerto di svolgersi regolarmente.

 

Ecco quanto si legge dallo statement:

A causa di vulnerabilità terroristiche, la polizia e gli organizzatori del Rock am Ring a titolo precauzionale hanno deciso di interrompere temporaneamente il festival per permettere delle indagini. Per questo motivo tutti i partecipanti al concerto sono stati invitati a uscire e controllati rigorosamente. Gli organizzatori del Rock am Ring terranno aggiornati tutti tramite i social media, la stampa e la radio non appena ci saranno ulteriori sviluppi. Si spera che domani il festival possa riprendere regolarmente.

Il festival era iniziato oggi, con la prima data di una tre giorni ricca di ospiti internazionali. Questa sera si sarebbero dovuti esibire Liam Gallagher e i Bastille, oltre ai Simple Plan che hanno avuto modo di esibirsi questo pomeriggio senza intoppi. Dopo l’attentato al concerto di Ariana Grande a Manchester, e quello al Bataclan di Parigi, la musica subisce un altro arresto per questa nuova minaccia.

Attualmente sembrerebbe tutto sotto controllo e le autorità tedesche sono già a lavoro per perlustrare la zona, in attesa di ulteriori sviluppi che potranno essere comunicati nelle prossime ore.

Jeff Stinco, chitarrista dei Simple Plan che si sono esibiti questo pomeriggio, ha postato un video che mostra la folla di gente mentre esce dal luogo del concerto: “Ho sentito delle voci, ma non so bene quello che sta succedendo. Il regime della paura non può vincere, non può vincere” ha commentato su Instagram.

 


 

 

Articoli Correlati