Raoul Bova va… all'altare!

di admin

Raoul Bova, l’idolo di tantissime ragazze italiane – e non solo – è nei nostri cuori ormai da ben 20 anni. Non si direbbe a giudicare dai suoi occhioni sempre sorridenti e dal suo fisico perfetto… E per la felicità delle centinaia di sue fan presto ttornerà sui grandi schermi per far sognare un po’ tutte con il suo fisico statuario. Protagonista, infatti, del sequel di "Scusa ma ti chiamo amore", dove Raoul ha recitato al fianco di Michela Quattrociocche, l’attore è già pronto a replicare: lo vedremo presto in "Scusa Ma ti voglio sposare". La storia d’amore continua…
 
Raoul, sportivo fin da ragazzo, subito dopo il diploma si è iscritto all’ISEF, abbandonando gli studi prima del termine perchè la carriera sportiva lo ha assorbito subito al 100%. Infatti, a 16 anni era già campione italiano giovanile di nuoto nei 100 metri stile dorso (lo ricordiamo nel film "Piccolo grande amore" dove interpreta la parte di un nuotatore, appunto). A 21 anni, il servizio militare lo svolge nel corpo dei Bersaglieri, ma presto inizia a frequentare dei corsi di recitazione a Roma, la sua città natale.
 
E’ negli anni ’90 Raoul arriva all’apice del successo con “Palermo – Milano solo andata” (1995)  accanto ad una giovane Romina Mondello con cui è stato fidanzato a lungo. Da allora la sua carriera ha avuto una rapida scalata in ascesa costellata da tantitssime soddisfazioni e riconoscimenti di vario tipo. Raoul ha recitato accanto ad attrici bellissime come l’icona italiana Sophia Loren, poi Claudia Gerini, Maria Grazia Cucinotta, Giovanna Mezzogiorno, Diane Lane… Nel 2000 partecipa anche ad un episodio di “Distretto di polizia”  e nello stesso anno posa nudo per il calendario di Max, in cui si fa ritrarre nudo tra gli scogli, detenendo il record di primo calendario maschile, che ha battuto ogni record di vendita.

Nel sequel di "Scusa ma ti chiamo amore"
Nel 2005 Raoul insieme alla moglie ha aperto una sua casa di produzione cinematografica la Sanmarco production che, tra l’altro, ha prodotto Sbirri. In cantiere per Raoul ci sono il sequel di “Scusa ma ti chiamo amore” e che come titolo avrà proprio "Scusa ma ti voglio sposare" diretto da Federico Moccia, poi dal 2008 sta lavorando in Baaria – La porta del vento, il nuovo film di Giuseppe Tornatore. La commedia, in cui ci sono anche Aldo di Aldo, Giovanni e Giacomo, i fratelli Rosario e Beppe Fiorello, Leo Gullotta, e il duo Ficarra e Picone, aprirà il 66ª Festival di Venezia il prossimo 2 settembre ed uscirà al cinema il 25 settembre 2009. Inoltre è in lavorazione anche un altro film in cui reciterà Raoul., diretto dal regista Ago Panini. Si tratta della storia della vita del giovane italoamericano Derek Rocco Barnabei, giustiziato in Virginia nel 2000, a soli 33 anni, con l’accusa di aver ucciso la fidanzata. In realtà è opinione diffusa che il ragazzo sia morto da innocente. Le indagini furono sommarie e il processo troppo rapido… Il protagonista sarà interpretato da Claudio Santamaia, ma hanno già confermato la loro presenza nel film Laura Morante, Roul Bova e Pier Francesco Favino.
Infine vi anticipo anche che Raoul tornerà a nuotare anche al cinema:, interpretando il campione olimpionico Domenico Fioravanti, due volte medaglia d’oro alle Olimpiadi di Sidney, costretto per problemi cardiaci a lasciare la carriera sportiva. Il film si chiamerà "come un delfino" ed è diretto da Stefano Reali, con Raoul Bova protagonista.

Gli esordi accanto a Sabrina Ferilli


La prima apparizione in video di Raoul risale al 1992 con lo sceneggiato televisivo di Stefano Reali “Una storia italiana”, dove ha recitato accanto a Sabrina Ferilli e Giuliano Gemma, nella  storia biografica dei fratelli Abbagnale, campioni del canottaggio italiano. Quindi chi meglio di lui?
Nel 1993, semisconosciuto, si impone all’attenzione delle teenagers grazie al fi
Sbirri - Milan Phtocalllm di Carlo Vanzina “Piccolo grande amore”, dove il ragazzo della porta accanto, che si innamora della Principessa del Lichtenstein (Barbara Snellenburg). Nel 1994 arriva il grande successo televisivo con “La Piovra 7", in cui Raoul veste interpreta il Vicecommissario Gianni Breda. Dopo il grande boom, resta legato alla serie e torna successivamente nel nuovo ruolo del Capitano Carlo Arcuti, per i capitoli 8 e 9 de “La Piovra".

In privato
Dopo un breve flirt con Sharon Stone, nel 1998 ha conosciuto la veterinaria Chiara Giordano, figlia del famoso avvocato matrimonialista Annamaria Bernardini de Pace. Nel 2000 Raoul e Chiara hanno il loro primo bambino, Alessandro Leon. Nel giorno del suo battesimo, Raoul e Chiara si sposano. La doppia cerimonia avviene a Perugia circondati da una settantina di amici e parenti. Due anni dopo nasce il loro secondogenito, Francesco. Nella casa di Raoul e Chiara vivono anche due bellissimi labrador, Jackie e Ophelia.   


Articoli Correlati