Ragazzi interrotti: La serie short di Sky Tg24 racconta la generazione DAD

di Elisa Baroni
ragazzi interrotti

SKY TG24 ha deciso di dedicare una serie short intitolata Ragazzi Interrotti per dare spazio alla generazione DAD. La riflessione riguarda tutti gli adolescenti e il modo in cui hanno vissuto e stanno vivendo la pandemia e la didattica a distanza. Infatti, l’adolescenza significa scoperta di sè, dei propri coetanei, voglia di libertà ed evasione. Tuttavia il 2020 per gli studenti e gli adolescenti è stato diverso e solitario.

Qual è stato l’impatto di tutto questo sui teenager? Cos’è la Dad per loro? Quale significato ha la scuola nelle loro vite? Parte da domande come queste la nuova serie short di Sky TG24, “Ragazzi interrotti”. In onda dal 22 febbraio 2021 all’interno di tutte le principali edizioni del tg, e sempre disponibile sul sito skytg24.it, on demand e sui canali social. Il porgetto è a cura di Ilaria Iacoviello e Stefano Sassi, con la supervisione del direttore Giuseppe De Bellis e del vicedirettore Omar Schillaci e la regia di Francesco Venuto.  Le cinque puntate che la compongono hanno una narrazione senza filtri fatta dalla viva voce dei ragazzi e affrontano uno dei temi più dibattuti in questi mesi: la scuola e la sua assenza.

Sinossi. Come hanno vissuto i ragazzi quest’ultimo anno. Ho mollato scuola perché avevo bisogno di riscoprire me stesso. Sono riuscita a superare le mie paura. Noi non siamo un’entità a parte, siamo parte della società. Ci siamo sentiti piccoli fuori, ma grandi dentro. Sono rimasta delusa dall’occupazione perché speravo di tornare in presenza ma così non è stato.

Per scoprire le ultime news in tema di scuola cliccate qui

Ecco il trailer di presentazione di Ragazzi interrotti:

E voi, cosa ne pensate del format Ragazzi interrotti? Che opinione avete della DAD?

Articoli Correlati