Olimpiadi 2016: tutti pazzi per Ivan Zaytsev e Osmany Juantorena, la coppia d’oro dell’Italvolley

di Alberto Muraro

Non ce ne vogliano Birarelli, Buti, Colaci o Lanza, ma alle Olimpiadi 2016 di Rio de Janeiro le due star più brillanti dello straordinario Italvolley italiani sono senza ombra di dubbio Osmany Juantorena e Ivan Zaytsev, diventati nel corso degli ultimi giorni delle vere e proprie superstar da social.

Cubano ma italiano di adozione il primo, russo di origini ma nato e cresciuto in Italia il secondo, Zaytsev e Juantorena sono senza ombra di dubbio i due atleti che più di chiunque altro ci hanno fatto sognare in questi giochi olimpici: da un lato troviamo diagonali micidiali e un’incredibile capacità di difesa, dall’altro abbiamo un braccio capace di sparare delle battute a 127 km/h, battendo ogni record e ricordandoci le performance di Mila Hazuki e delle 7 Fighters.

Osmany Juantorena e Ivan Zaytsev (particolarmente il secondo, ma senza nulla togliere ad un team magnifico) sono stati i due artefici della straordinaria semifinale che ieri sera ha fatto tremare il Maracanazinho e ci ha spediti dritti in finale contro i padroni di casa brasiliani: un match al fulmicotone, strappato agli USA con un 15 a 9 al tie-break dopo 4 set tanto distruttivi quanto indimenticabili.

Adesso ragazzi sta a voi, ma questa volta ci rivolgiamo a tutta la squadra: fateci sognare, fateci vincere la medaglia d’oro, ve lo meritate, ce lo meritiamo. Hashtag #andiamoacomandare!

Ecco le reazioni migliori sui social della semifinale di pallavolo fra Italia e USA a Rio 2016: l’avete vista anche voi?

Articoli Correlati