Mi faccio la lampada

di admin

Quante di noi guardandosi allo specchio in pieno inverno si sono lamentate vedendosi troppo pallide? La prima cosa che viene in mente, dunque, è quella di andare a farsi una lampada.

Ma, attenzione, il giudizio dei dermatologi è netto: prendere la tintarella sotto le luci artificiali della cabina di un solarium fa male! Infatti ricerche hanno dimostrato che il rischio di melanoma, una forma di tumore della pelle, è aumentato proprio dai raggi ultravioletti A, quelli emessi dalle lampade abbronzanti.

Precauzioni
Se, però proprio non sapete rinunciare alla "tintarella artificiale" gli esperti consigliano prima una visita dermatologica ed un check-up dei nei per avere chiaro lo stato di salute della propria pelle. Quindi tutti quelli che hanno pelle chiara (i cosiddetti fototipi chiari dalla pelle molto delicata), non dovrebbero fare più di 5 sedute all’anno, mentre coloro che hanno pelle più scura e (in Italia prevalgono i fototipi 3 e 4, dalla pelle più resistente) non dovrebbero superare le 20 sedute all’anno.

Fa bene all’acne?
I dermatologi, inoltre, sfatano il mito che la lampada faccia bene all’acne, anzi, gli adolescenti hanno una pelle più fragile, poichè ancora in fase di sviluppo.

Ricordate, inoltre di affidarvi ad estetisti esperti diffidando da coloro  quali:                                             

  • non chiedono alcuna informazione sullo stato di salute della vostra pelle
  • vi offrono creme abbronzanti mentre fate la lampada, invece di creme protettive che vanno comunque usate
  • vi abbandonano alla macchina: un buon operatore dovrebbe seguirvi e regolare l’apparecchiatura
  • hanno macchine vecchie e logore.

Dovrebbero stare sempre e comunque lontani dalle lampade invece coloro i quali:                               

  • assumono farmaci particolari (come molti tipi di antibiotici)
  • soffrono di allergie al sole                                                                                                                                    
  • hanno subito interventi chirurgici

 

Articoli Correlati