I look di Cara Delevingne ai photocall di Città di Carta

di Francesca Parravicini

Non si diventa supermodelle per caso. E Cara Delevingne ne è l’esempio lampante. In un mondo di bellezze perfette questa rampolla inglese un po’ ribelle spicca su tutte. Cara non gioca a fare la sensuale: è goffa, fa smorfie, ha uno stile hip-hop, quasi maschile un volto che non si scorda, incorniciato dalle ormai iconiche sopracciglia.

Il mondo della moda, con i suoi lustrini e le sue pose, le sta ormai stretto, e ha deciso perciò di dedicarsi al cinema.
E diciamo che questa nuova esperienza sta dando i primi frutti: chi non vorrebbe essere protagonista di una pellicola tratta da un bestseller mondiale?

Cara veste i panni di Margo Roth Spiegelman, protagonista di Città di Carta, scritto da John Green, autore di quella valle di lacrime che è Colpa delle Stelle.
Per il tour promozionale del film Cara ha sfoggiato tutto il suo glamour modellaro, indossando alcuni tra i suoi look migliori.

Il mio preferito è senza dubbio quello del photocall di Berlino: un outfit giocato su colori caldi, composto da un mini-abito Mary Katrantzou, con corpetto mesh nero, decorato da strisce di velluto bordeaux e mini-gonna in pied-de-poule giallo, nero e bordeaux, abbinato a décolleté nere. Bellissimo il make-up nei toni del prugna, di carattere.

Per la tappa di Parigi ha puntato su un raffinato stile parisienne, posando sotto la torre Eiffel in una blusa Jenny Packham ricoperta di pailettes, con colletto (adoro!), abbinata a shorts neri Elie Saab e romantiche décolleté con listini Nicholas Kirkwood. Con uno chignon alto da ballerina e una rosa incarna tutto il romanticismo francese.

Nella sua città madre, ovvero Londra, la cara Cara (perdonatemi il gioco di parole bruttissimo) ha sfoderato tutto il suo appeal androgino in un completo black Saint Laurent, composto da blazer militare, camicia con stelle, jeans skinny e sandali effetto nude.

Quale look preferite?

Guarda le foto di Cara Delevingne ai photocall di Città di Carta!

Articoli Correlati