La Capitale si mobilita per aiutare l'Abruzzo

di admin

Dopo la prima grave scossa di terremoto che ha colpito L’Aquila e dintorni, la solidrietà degli italiani nei confronti della popolazione abruzzese si è subito fatta sentire, in tutti i modi possibili: invio di volontari, mezzi di soccorso, donazioni di sangue, raccolta di coperte, generi alimentari e giocattoli per i più piccoli….e ovviamente donazioni economiche per la ricostruzione degli edifici inagibili.

La tragedia che ha colpito il popolo abruzzese ha sensibilizzato anche molti volti noti – tra cui Raoul Bova, Paola Cortellesi, il cast de I Cesaroni – che hanno voluto rendersi utili, sia con cospicue donazioni, chi prestandosi come testimonial in eventi organizzati allo scopo di raccogliere fondi da destinare ai terremotati.
 
La Capitale si mobilita
Roma ha orgnizzato numerose iniziative durante la scorsa settimana, e moltissimi artisti, del cinema e della musica, si sono prestati senza esitazione a fare tutto il possibile.

Martedì scorso, 21 aprile 2009, nell’Auditorium di Via della Conciliazione, nei pressi del Vaticano, si è svolta una serata-spettacolo a ingresso libero fino a esaurimento posti, con offerta minima di 10 euro a persona, destinati alla ricostruzione in sicurezza dell’Accademia dell’Immagine e del Cinema Massimo dell’Aquila.

Gli artisti presenti
La serata è stata ripresa da Rai International e sarà trasmessa in tutto il mondo in date diverse.
La serata è stata presentata da Serena Dandini, col supporto del Trio Medusa. Tra gli artisti presenti martedì c’erano Riccardo Milani, Paola Cortellesi, che ha interpretato una parte del film Mamma Roma, omaggiando la magnifica Anna Magnani recitando e cantando. Poi Massimo Ghini, il Premio Oscar Ennio Morricone che, suonando dal vivo, ha ricreato in modo favoloso la musica di C’èra una volta in America, di Sergio Leone. E ancora, tra sketch, letture, pezzi musicali, testimonianze, sono intervenuti Raoul Bova, il cast di Tutti Pazzi Per Amore quasi al completo, molti attori de I Cesaroni, oltre a Michele Placido, Corrado Guzzanti, Neri Marcorè, Kim Rossi Stuart, e tantissimi altri. Gli artisti intervenuti erano talmente tanti che non tutti sono riusciti ad esibirsi.

L’accademia dell’immagine
L’Accademia, fondata nel 1993 da Gabriele Lucci e un folto gruppo di artisti, studiosi del cinema e della comunicazione audiovisiva, è una Scuola di Alta Formazione nel settore del Cinema e della Comunicazione Audiovisiva. Tantissimi studenti si sono trasferiti all’Aquila per studiare all’Accademia. Sul palco dell’Auditorium, il sindaco della città,  Massimo Cialente, ha affermato emozionato che si farà di tutto per ricostruirla nel miglior modo possibile e nel più breve tempo possibile. Per far rinascere la città, con tutte le sue strutture più importanti. Nel suo intervento commovente, Cialente ha ringraziato tutti per il sotegno morale ed economico che sono giunti dal primo momento ai suoi cittadini, chiedendo a tutti di non dimenticarci di loro, anche quando le prime pagine dei giornali non si occuperanno più dei fatti legati al terremoto. Gli artisti presenti si sono resi disponibili per andare tutti all’Aquila appena sarà possibile, per organizzare uno spettacolo gratuito sul posto e per donare un sorriso ai terremotati che stanno vivendo nelle tendopoli.

Le donazioni
Le donazioni verranno utilizzate
per l’apertura dell’Ufficio Tenda a L’Aquila, per permettere il completamento dell’Anno Accademico 2009 e per la progettazione e la ricostruzione dell’Accademia dell’Immagine e del Cinema Massimo.

I primi aiuti sono giunti dalla Direzione Generale per il Cinema del Ministero per i Beni e le Attività Culturali, che ha donato 80 mila euro; dai produttori e il cast del film “Angeli e Demoni”, che hanno donato 100 mila euro; oltre a tantissime altre donazioni economiche, Emy De Sica e Sergio Nicolai hanno donato all’Accademia l’archivio fotografico personale di Vittorio De Sica.

Per contribuire
Chi vuole contribuire facendo una donazione in favore dell’Accademia dell’Immagine e del Cinema Massimo dell’Aquila può mandare un sms al numero 335465335, oppure si può utilizzare il conto IBAN: IT 96R0604003204000000155828 intestato a Accademia Internazionale per le Arti e le Scienze dell’Immagine, presso Carispaq, Agenzia 3 di Roma – Ambra Iovinelli.

Articoli Correlati