Keira Knightley: carta d'identità

di admin

Me la ricordo prima di tutto in maglietta, calzoncini e scarpini da calcetto. Era il 2002 e la bella Keira portava i capelli corti da vera calciatrice sognando il suo idolo, David Beckam.
Da quel film (“Sognando Beckam” appunto) Keira Knightley di strada ne ha fatta parecchia, eccome!
Calandosi nelle vesti della bella Elizabeth Swann accanto al pirata Johnny Depp, armata di arco e frecce in King Arthur, ha interpretato superbamente la Elizabeth Bennet nell’Orgoglio e Pregiudizio di Joe Wright (uno dei personaggi femminili più complessi della narrativa mondiale) conquistando infine i media con l’interpretazione dei film “Espiazione” (in concorso a Venezia nel 2007) e di “Seta”, pellicola tratta dal romanzo dell’italiano Alessandro Baricco.

Film & Pubblicità
Desideratissima anche dalle case di moda, nonostante il suo fisico androgino, Keira è stata scelta come testimonial dello storico profumo Mademoiselle Coco di Chanel, interpretando proprio la parte di una moderna Coco fasciata in un frusciante abito bordeaux.
È innegabile il fascino di questa giovanissima attrice, una donna dal corpo esile e dal sorriso intrigante che sottintende altro e dotata di due occhioni da cerbiatta che non possono non rimandarci a quelli tanto familiari di Winona Ryder.
Keira, però, nonostante le tante giovani attrici venute fuori ultimamente, è forse l’unica che è riuscita a ritagliarsi il proprio ruolo, aiutata non tanto dalla bellezza estetica quanto dalla capacità di misurarsi con i ruoli più disparati.

Carriera
Indicata da molti come la nuova Julia Roberts (anche se, diciamocelo, di Julia ce n’è una sola!), Keira esordisce nello spettacolo all’età di 8 anni, nel film tv "Royal Celebration". Debutta poi sul grande schermo l’anno seguente, nel drammatico "A Village Affair". Grazie alla sbalorditiva somiglianza con Natalie Portman, la teen-ager viene scelta da George Lucas per interpretare l’ancella della regina Amidala, in "Star Wars: Episodio I – La Minaccia Fantasma". Le due stelline in erba erano talmente simili che, durante le riprese, era pressocché impossibile riconoscerle sotto tutto quel trucco. Giunta al suo sedicesimo compleanno, la Knightley lascia il liceo per iscriversi alla London Academy of Music and Dramatic Art ma è solo nel 2002 che si impone al pubblico sotto le vesti della soccer-player Juliette Paxton, nella commedia calcistica "Sognando Beckham". Dodici mesi dopo, poi, questa determinata fanciulla conquista il cuore di milioni di fans con il tostissimo fantasy – adventure "La Maledizione della Prima Luna".

Oltre a far perdere la testa a due seducenti pirati come Johnny Depp e Orlando Bloom, il personaggio di Elizabeth Swann la consacra a nuova star di Hollywood tant’è che nel 2004 si traveste da Ginevra, combattendo al fianco di King Arthur. Due anni più tardi, la diva ottiene una nomination agli Academy come Miglior Attrice Protagonista in "Orgoglio e Pregiudizio", trasposizione cinematografica del celebre romanzo di Jane Austen.
Tra il 2006 e il 2007 è impegnata sul set di "Pirati dei Caraibi – La maledizione del forziere fantasma", del romantico "Seta" nonché in quello del terzo ed ultimo atto delle sfrenate peripezie di Jack Sparrow e allegra brigata: "Pirati dei Caraibi – Ai confini del mondo".

Una voce sexy
Secondo molti critici, la voce di Keira è la più sexy del mondo e uno fra i suoi desideri più grandi sarebbe quello di essere formosa come la nostra Monica Bellucci (anche le magre hanno i loro problemi!) Tra le sue passioni, infine, ci sarebbero la pittura, il calcio e le scarpe; pare che di fronte ad un paio di scarpe non resista e le acquisti anche se non sono della sua taglia!

Love & Fashion
In amore, sappiamo che è legata sentimentalmente all’attore Rupert Friend con la quale la si vede passeggiare spesso per le vie di Londra. Infine, la possiamo definire un’attrice glamour?? Io la definirei un po’ alternative chic, non glamourous né fashionista ma dotata di gusto per i pezzi cult di stagione: insomma….essere alla moda vuol dire che non è necessario avere tanti capi nell’armadio se, invece, si possiedono quei due o tre versatili da riutilizzare e girare a piacere! E Keira, in questo, è una vera star!

Articoli Correlati