Justin Timberlake: ecco perché ha chiesto scusa a Britney Spears

di Alberto Muraro

Con un lungo post pubblicato sul suo profilo Instagram qualche giorno fa, Justin Timberlake ha chiesto ufficialmente scusa all’ex fidanzata Britney Spears.

Clicca qui per abbonarti a Disney Plus!

justin timberlake

 

L’artista statunitense, ex leader degli NSYNC, si è sentito in dover di scusarsi per l’atteggiamento che ha avuto nei confronti di Britney. I due hanno chiuso la loro relazione nell’ormai lontano 2002, ma in base al documentario Framing Britney Spears Justin avrebbe sfruttato l’immagine dell’ex a favore della sua carriera.

Qui sotto potete vedere un estratto di Framing Britney dove Justin Timberlake viene descritto come un irrispettoso misogino.

Le accuse piombate su Justin sono legate al video di Cry me a river, dove l’artista aveva utilizzato una sosia di Britney per accusare l’ex fidanzata di averlo tradito. In un’intervista dell’era di 20/20 Experience, uscito nel 2010, Justin si vantava inoltre di aver fatto sess0 con Britney nonostante l’artista avesse sempre dichiarato, ai tempi, di essere rimasta vergine in attesa di potersi sposare.

Justin Timberlake - Cry Me A River (Official)

 

Nella sua lunga lettera pubblicata su Instagram, Justin Timberlake ha dunque voluto chiarire la sua posizione, dopo aver ricevuto centinaia migliaia di messaggi infuriati da parte dei Britney stans. “Sono dispiaciuto per il modo in cui le mie azioni possano aver contribuito al problema” ha dichiarato l’artista.

Britney Spears, come forse saprete, si trova da ormai diversi anni sotto il fuoco incrociato dei media. Ma non solo. L’artista è vittima di una tutela legale da parte del padre che da un decennio a questa parte le impedisce di vivere liberamente la sua vita, lavorativa e non.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Justin Timberlake (@justintimberlake)

Nella lettera, Justin chiede scusa anche alla collega Janet Jackson. Le sue parole sono legate al nipple gate del Super Bowl 2004. Alla fine della loro performance durante l’evento, Justin strappo per errore il vestito di Janet Jackson, scoprendole un seno in diretta. Lo scandalo portò praticamente al boicottaggio di Janet Jackson da tutti i più importanti show musicali e televisivi dell’epoca. Timberlake, al contrario, dallo scandalo ne uscì del tutto indenne.

Articoli Correlati