Jonathan Bennett di Mean Girls parla del 3 ottobre e di un ruolo che lo tormenta da anni (VIDEO!)

di Alberto Muraro

Il 3 ottobre è una data che Jonathan Bennett, alias Aaron Samuels di Mean Girls, non potrà mai dimenticare: in quel giorno, infatti, il suo personaggio si rivolse ad un’imbarazzatissima Lindsay Lohan mentre si trovavano a lezione, convincendo quest’ultima che fra di loro sarebbe scattata la scintilla.

Quella scena, una delle più assurde e divertenti del film, è diventata per il bel Jonathan una piccola grande e ossessione: a ben 12 anni di distanza dal film cult di Mark Water, sono ancora in tantissimi a prendere in giro l’attore in questo giorno “speciale” come da lui rivelato in una recente intervista concessa a TMZ:

è una cosa folle! La gente mi ferma per strada per chiedermi che giorno è oggi, prima mi è successo con una ragazza in palestra. Davvero assurdo, i fan mi tormentano ancora per quelle due parole in croce, oggi mi avranno scritto un migliaio di messaggi chiedendomi che giorno fosse!

Mean Girls - It's October 3rd

Nel corso dell’intervista con TMZ, l’attore ha inoltre avuto modo per la prima volta di vedere le immagini shock dell’incidente avvenuto qualche ora prima a Lindsay Lohan (con cui non ha più rapporti): all’attrice è infatti stata tagliata una falange dell’anulare per colpa di un maldestro tentativo di tirare su l’ancora della barca dove si trovava a bordo. Decisamente una situazione molto poco sghicia!

Qui sotto trovate la simpatica intervista a Jonathan Bennett di Mean Girls: ve lo ricordavate lo sketch del 3 ottobre?

Mean Girls' Star -- October 3rd Will Always Be So Fetch | TMZ

Articoli Correlati