Jennifer Lawrence: “Per il mio cane sono una mamma molto apprensiva!”

di Federica Marcucci

Bellissima e simpatica come sempre, questo mese Jennifer Lawrence si confida in un’intervista a Vanity Fair che le ha dedicato anche la copertina del mese. L’attrice premio Oscar ha parlato del suo lavoro, della privacy e del rapporto con i fan… ma anche del fatto che non voglia più essere la damigella d’onore ai matrimoni delle amiche e di quanto sia una mamma apprensiva per la sua cagnolina Pippi.

“Sono una mamma psicotica per il mio cane, in un modo che sinceramente mi imbarazza! Se potessi metterla dentro di me e farla nascere lo farei”. Jennifer scherza dicendo, “Sarebbe pericoloso avere dei bambini. Sarebbero incredibilmente gelosi perché darei più attenzioni a Pippi che a loro”.

J-Law continua parlando anche delle sue amiche sposate. “Tutte le mie amiche si stanno sposando o stanno avendo dei bambini. I matrimoni sono stupendi, ma non sarò più una damigella d’onore. C’è bisogno di un sindacato delle damigelle d’onore. Se qualcuno me le chiederà ancora, dirò ‘No. Quella parte della mia vita è finita. Grazie per avermelo chiesto’. Se mi sposerò non penso che vorrò damigelle. Come potrei fare questo alle mie amiche'”

Insomma J-Law sembra avere le idee abbastanza chiare, soprattutto per quanto riguarda la propria privacy. “La gente pensa di conoscermi, ma quando un perfetto sconosciuto si approccia con me ne sono spaventata. Divento molto protettiva nei confronti del mio spazio. Mi ci è voluto del tempo per imparare a farlo. Ma se sto cenando e qualcuno arriva e un flash esce dalla fotocamera di qualche iPhone, possono diventare molto scorbutica nei confronti di quella persona. Poi le altre persone al ristorante vedranno e saranno tipo, ‘Oh cavolo, non voglio fare questo.’ La privacy è un lavoro a tempo pieno e io ci lavoro duro.”

Come darle torto… anche se chi fa parte di quel mondo certe cose deve metterle in conto.

Che cosa ne pensate delle parole di Jennifer Lawrence?

Articoli Correlati