Intervista esclusiva a Miley Cyrus

di admin

Il 3 dicembre uscirà in DVD "Hannah Montana & Miley Cyrus: Best of both worlds concert". Ecco in esclusiva per Gingergeneration.it un’intervista a Miley Cyrus, la Hannah Montana degli schermi che ha entusiasmato mezzo mondo con i suoi concerti.

Miley, ti sei divertita a girare il DVD del concerto?
Sì, devo dire che lavorare a questo progetto è stato divertentissimo, e mi fa piacere pensare che i fan avranno modo di conoscere la vera identità, sia di chi è sotto quella parrucca, sia della ragazza che canta in scena.

Nel DVD è la vera Miley che vediamo?
Certo. Amo scrivere musica, suonare la chitarra, cantare, ballare tanto quanto amo recitare, e per questo il tour è stata un’esperienza bellissima. Sono contenta che sia stato filmato tutto proprio perché il pubblico possa vedere quanto ci siamo divertiti e come io sono realmente.

È stato faticoso il tour?
Sì, ma non c’è niente di meglio che stare sul palco e sentire l’entusiasmo del pubblico. E’ stato fantastico poter incontrare i miei fan personalmente. La loro energia mi ha spinto a dare il meglio ogni sera.

Qual è l’aspetto più difficile delle performance live?
Non si può tornare indietro. Se sbagli non puoi cambiare – e questo non è affatto facile per me. Sapere che in un’ora e mezzo sul palco tutto deve essere perfetto, lo ammetto, mi mette abbastanza pressione.

Hai commesso errori durante il tour?
Qualcuno. Una sera mi sono completamente dimenticata le parole della canzone per mio padre, è stato imbarazzante. Ero lì davanti a 90.000 persone e mi sono dimenticata tutta la prima strofa, ma anche in queste situazioni bisogna andare avanti. Il pezzo si intitolava "Ready Set Don’t Go" e lo avevo già cantato milioni di volte, non so spiegarmi cosa sia successo.

Quanto è stato imbarazzante?
Parecchio, ma bisogna sdrammatizzare. È l’unico modo per superarlo.

Hai dovuto studiare per la scuola durante il tour negli Stati Uniti?
Avevo tre ore di studio al giorno, cosa che non è stata facile. Per fortuna c’erano anche i miei fratelli e sorelle con me, quindi studiavamo insieme.

Quali sono le tue materie preferite? E quelle che ti piacciono di meno?
Mi piace molto la matematica. La gente lo trova strano, ma è la verità, mentre scienze è la materia che mi piace meno.

Cosa non doveva mai mancare nel backstage dei tuoi concerti?
In camerino chiedevo sempre di poter avere sapone e due asciugamani – dato che solitamente facevo la doccia una volta arrivata sul posto. Odiavo farla sul pullman, dato che mio fratello finiva tutta l’acqua calda con le sue docce di 40 minuti!

Forse a lui piace fare la doccia più che a te?
Non saprei. Ma ogni volta che ci provavo mi ritrovavo a chiedermi perché l’acqua fosse così ghiacciata, e solo dopo lui mi confessava di aver usato tutta l’acqua calda. Che fastidio!

Non hai richieste insolite tipo le M&Ms, ma senza quelle gialle?
No! Non sono il tipo. Le altre cose che chiedo sono solitamente corn flakes glassati, bottigliette d’acqua e banane. Nient’altro.

Hai speso molto per il cellulare durante il tour?
Senza dubbio! I costi di roaming sono stati altissimi, ma almeno la mia famiglia era con me e non dovevo chiamarla. A dire il vero, è stato bello stare tutti insieme durante il tour – anche se non ho parlato a mio fratello per due mesi quando siamo tornati a casa, per quanto ero arrabbiata!

Cosa ti ha reso più nervosa: sfilare sul tappeto rosso la notte degli Oscar o esibirti dal vivo nei tuoi concerti?
Gli Oscar non mi hanno spaventata, è tutto registrato, se sbagli puoi ripetere. Ma nei concerti non si torna indietro, quindi direi decisamente i concerti.

Ti è piaciuto vestirti elegante per gli Oscar?
Da morire! Mi sono sentita come cenerentola per una notte, ed è stato magnifico, non lo dimenticherò mai. Mi sono divertita moltissimo. Indossavo un vestito di Valentino, cosa che non capita tutti i giorni. Era un abito dell’ultima collezione visto che ha abbandonato la moda. Il mio modello è stato proprio l’ultimo che ha disegnato. Che emozione!

È vero che stai preparando un altro film previsto per fine anno?
Sì, anche se il film di Hannah Montana si focalizza più sulla storia di Miley Stewart che su quella di Hannah Montana. Vedremo Miley nella fattoria e via dicendo.

Sembra interessante…
Dovevamo accertarci che ci fosse un inizio, una storia ed una fine; ci sono anche alcune sorprese nel copione, sarà
molto divertente. Non è il classico film di due ore che puoi vedere sul Disney Channel. È molto più completo, molto di più.

Che progetti hai dopo aver terminato quel film?
Appena terminato, ritornerò al mio Hannah Montana Show per Disney Channel. Tutto il gruppo si riunirà per regalare ancora momenti di divertimento.

Hai un messaggio speciale da mandare ai tuoi fan in tutto il mondo?
Vorrei ringraziare e salutare tutti, il vostro supporto è stato fondamentale. Non vedo l’ora di rivedervi e spero ci potremo incontrare di nuovo durante il tour.

Vorresti dire che ci sarà un altro tour mondiale anche per Miley Cyrus?
Sì, anche se ancora non so quando. Spero tra la fine di questo anno e l’inizio del prossimo. Stiamo cercando di organizzare tutto – e vogliamo andare ovunque: Australia, Inghilterra, Brasile… ci vediamo lì!

Ancora un’ultima cosa, che tutti vogliono sapere… quanto è fastidiosa la parrucca di Hannah Montana?
Da morire. Prude tantissimo e non mi piace! Ah ah…

Gioca e vinci
A tutte le fan di Miley Cyrus e Hannah Montana: da lunedì su gingergeneration.it potrete vincere un poster di Miley autografato da lei! tenete montorata la nostra area Play and Win

Articoli correlati:

Miley Cyrus e il suo nuovo fidanzato: visti insieme in chiesa

Miley Cyrus e il suo "Sweet 16 party"

 

Articoli Correlati