Il trono di spade 8: Quali significati nasconde la nuova sigla?

di Elisa Baroni
game of thrones

L’attesa è finita e l’inverno è arrivato. Abbiamo seguito in diretta su Sky Atlantic la premiere dell’ottava e ultima stagione de Il trono di spade (leggi il recap). Il ritorno a Westeros è stato un mix di emozioni (scopri il promo del secondo episodio). I produttori hanno apportato delle modifiche alla sigla di apertura. Ecco quali motivazioni ci sono dietro questa scelta.

Per la settima stagione della serie HBO, la sigla di apertura cambiava leggermente di episodio in episodio. Perchè? Per il fatto che i personaggi erano situati in nuove aree di Westeros ed Essos. Lo spettatore doveva quindi essere informato riguardo alle località in cui avrebbe avuto luogo l’episodio in questione. In generale la sigla ha sempre voluto dare indicazioni sui luoghi più di interesse per la puntata in onda.

La sigla della stagione finale de Il trono di spade parte dal profondo nord. Mostra la Barriera ormai distrutta e vuole in un certo senso ripercorrere la strada dell’esercito dei non-morti, la minaccia più grande per Westeros. Nella sigla notiamo anche un accenno a Ultimo focolare che verrà mostrato poi nel corso dell’episodio. Ora che i protagonisti sono riuniti la sigla ci mostra più nei dettagli alcuni luoghi simbolo. C’è per esempio la cripta degli Stark e poi il gran finale è ad Approdo del re e precisamente nella sala del trono.

“Questa serie si intitola Il Trono di Spade e il Trono è situato ad Approdo del re”, ha spiegato Angus Wall (direttore creativo) a Buzzfeed. “Non so se effettivamente sarà così, ma lo show si dovrebbe naturalmente muovere in direzione del trono. Per questo ho pensato avesse senso che gli opening credits di Game of Thrones si concludessero lì”.

Ecco il video della sigla della premiere de Il trono di spade 8:

E voi, avete visto la prima puntata dell’ottava stagione de Il trono di spade?

Articoli Correlati