Golden Globe 2011: le Nomination per i film

di Laura Boni

Con le nomination dei Golden Globe si apre ufficialmente l’Award Season ! Ogni anno la Hollywood Foreign Press (associazione della stampa straniera), con i Golden Globe, inaugura il lungo mese di premiazioni che si conclude con gli Oscar. I Globe hanno la particolarità di assegnare riconoscimenti sia al mondo del cinema che alla televisione (clicca qui per le nomination Tv). Per quanto riguarda i film, The King’s Speech e Social Network hanno fatto incetta di nomination. La pellicola di Tom Hopper sulla balbuzie di Re Giorgio VI è in lista per sette statuette, mentre il film di David Fincher sulla storia dei fondatori di Facebook per sei.

I più nominati

The King’s Speech, interpretato da Colin Firth e Helena Bonham-Carter, e’ stata candidata per la migliore fotografia, regia, attore protagonista, sceneggiatura, colonna sonora e attori non protagonisti. Social Network si e’ guadagnato le nomination per fotografia, regia, miglior attore protagonista (Jesse Eisenberg nel ruolo di Mark Zuckerberg), migliore attore non protagonista e sceneggiatura. I vincitori saranno annunciati in una cerimonia il 16 gennaio, in quella che di solito e’ una anteprima degli Oscar di febbraio. The King’s Speech, il film diretto da Tom Hooper che ha trionfato al Toronto International Film Festival, uscira’ in Italia distribuito da Eagle Picture il 28 gennaio col titolo Il discorso del Re. Insieme a The King’s Speech e Social Network, completano la cinquina dei nominati a miglior film drammatico Black Swan, The Fighter e Inception. Per il titolo di miglior film comico o musical, invece, si scontreranno Alice in Wonderland, Burlesque, The Kids are all right, Red e The Tourist.

Gli attori

Per quanto riguardagli attori, oltre ai già citati Jesse Eisenberg (Social Network) e Colin Firth (The King’s speech), sono stati nominati per il loro ruolo drammatico anche James Franco (127 Hours), Ryan Gosling (Blue Valentine), Mark Wahlberg (The Fighter). Per le commedie, invece, troviamo Johnny Depp con una doppia nomination per  Alice in Wonderland e The Tourist, Paul Giamatti (Barney’s Version), Jake Gyllenhaal (Love And Other Drugs) e Kevin Spacey (Casino Jack). Venendo alle signore, la regina del dramma sarà una tra  Halle Berry (Frankie & Alice), Nicole Kidman (Rabbit Hole), Jennifer Lawrence per Winter’s Bone’, Natalie Portman (Black Swan), Michelle Williams per (Blue Valentine). Mentre per lo scettro della più divertente sono in gara  entrambe le protagoniste di The Kids Are All Right Annette Bening e Julianne Moore, Anne Hathaway (Love And Other Drugs), Angelina Jolie (The Tourist) e la giovanissima Emma Stone (Easy A). Tanti grandi nomi anche tra gli attori non protagonisti. Tra i fortunati nominati troviamo Amy Adams (The Fighter), Helena Bonham Carter per The King’s Speech, Michael Douglas in Wall Street: Il denaro non dorme mai, Andrew Garfield per Social Network e Geoffrey Rush (The King’s Speech.

Altre nomination

L’onore di essere il miglior film di animazione potrà andare a uno tra Toy Story 3, Rapunzel, Cattivissimo me, The Illusionist e How To Train Your Dragon. Ai Gonden Globe concorre anche l’Italia, ma a sorpresa il film di Virzì non è entrato nella cinquina dei film stranieri; ce l’ha fatta, invece, Io sono l’amore di Luca Guadagnino, che dividerà la categoria con Il concerto (Francia), The Biutiful (Messico, Spagna), The Edge (Russia), In A Better World (Danimarca). I registi nominati sono Darren Aronofsky (Black Swan), David Fincher (Social Network), Tom Hooper (The King’s Speech), Christopher Nolan (Inception) e David O. Russell (The Fighter).

Per vedere l’elenco completo delle nomination clicca qui.

Guarda il video dell’annuncio delle nomination ai Golden Globe:

Articoli Correlati