Gli U2 cancellano il concerto a St Louis per motivi di ordine pubblico: ecco cos’è successo

di Alberto Muraro
the blackout u2

Gli U2 si sono ritrovati obbligati a cancellare l’attesissimo concerto che avrebbero dovuto tenere lo scorso 16 di settembre a St Louis, nel Missouri. per motivi di ordine pubblico: sono infatti in queste ore in atto una serie di tafferugli in città legati ad una sentenza che ha scagionato un poliziotto bianco reo di aver ucciso un giovane di colore.

In un comunicato stampa ufficiale, gli organizzatori del concerto, l’agenzia Live Nation, e gli stessi U2 hanno scritto che il dipartimento di polizia di St Louis non sarebbe stato in grado di assicurare gli standard di sicuezza adeguati al pubblico per un evento di così grande portata. Bono, dal canto suo, ha inoltre sollevato una polemica su Instagram, chiedendosi ironicamente in che epoca stiamo vivendo, se gli anni ’60 o il 2017.

Ecco un breve estratto del messaggio degli organizzatori del live degli U2 al pubblico di St Louis:

non possiamo in alcun modo, alla luce dei fatti, mettere in una situazione di rischio i nostri fan. Per quanto ci dispiaccia canellare lo show, si tratta nella situazione attuale dell’unica soluzione possibile

La rivolta, che ha portato anche alla cancellazione del live di Ed Sheeran, è iniziata lo scorso 15 settembre dopo che il poliziotto Jasin Stockley è stato dichiarato non colpevole dell’assassino di primo grado e di azione a mano armata ai danni del 24enne Lamar Smith, ucciso con 5 colpi di pistola nel dicembre 2011 dopo un rocambolesco inseguimento in auto. Dopo la sentenza in città sono state arrestate ben 32 persone e 10 membri dele forze dell’ordine sono rimasti feriti.

Che cosa ne pensate della vicenda? Credete che gli U2 abbiano fatto bene a cancellare il loro concerto?

 

Articoli Correlati