Game of Thrones 8×05 recensione: La distruzione della Fortezza Rossa

di Elisa Baroni
game of thrones

L’attesa è finita e l’inverno è arrivato (leggi il recap della premiere qui). Negli scorsi episodi hanno avuto luogo la grande battaglia e un primo scontro con Cersei costato la vita a Missandei. Stanotte, abbiamo seguito il quinto (e penultimo) episodio di Game of Thrones 8. Scopri cos’è successo in questo breve recap!

I primi minuti della puntata ci dimostrano che Varys potrebbe star tramando realmente contro Daenerys. La madre dei draghi è chiusa nelle sue stanze a Roccia del Drago e rifiuta di mangiare e vedere gente. Jon Snow le dimostra lealtà ma il fatto che non abbia mantenuto il segreto convince Daenerys del suo tradimento. Se lui non ne avesse parlato a Sansa il segreto non si sarebbe diffuso.

Varys subisce la condanna a morte e Daenerys prepara l’attacco ad Approdo del re. In Game of thrones la fiducia è qualcosa che si guadagna con difficoltà e lo sa bene Tyrion. Il primo consigliere fa visita a Jaimie, imprigionato per aver cercato di andare da Cersei e lo libera. Il suo piano? Cercare di evitare uno sterminio di innocenti convincendo Jaimie a portare Cersei fuori dalla capitale.

I draghi bruciano La fortezza rossa

Nel frattempo giungono a Sud anche Arya e il Mastino. Danerys da il via alla battaglia bruciando la flotta di Euron e parte delle cappe dorate. Nonostante la resa dell’esercito Daenerys mette comunque a ferro e fuoco la città sterminando migliaia di innocenti. Una mossa che dimostra quello che aveva detto all’inizio della puntata di Game of Thrones: Se non mi amano mi temano. Una mossa che denota crudeltà ingiustificata dato che con la resa avrebbe comunque vinto la guerra e conquistato la città.

Euron e Jaime si scontrano e la lotta è fatale per il pirata. Cersei tenta la fuga e riabbraccia Jaime che è ferito mortalmente. I due moriranno nel crollo delle cripte. Il Mastino morirà invece insieme alla Montagna. Jon Snow ordina la ritirata ai suoi mentre Arya contempla la distruzione con tristezza. Il nemico vero e più terribile forse non era Cersei ma Danerys e i draghi. Cercherà vendetta?

E voi, avete già visto il quinto episodio di Game of Thrones?

Articoli Correlati