Film: i consigli per un pomeriggio di relax

di admin

Il cinema, si sa, è da tutti considerata una vera e propria forma d’arte, in grado di generare emozioni reali e vivide. Un buon film può, infatti, far ridere, commuovere, spaventare, e perché no, può anche far innamorare! E se tra le novità cinematografiche degli ultimi anni la saga vampiresca Twilight, le avventure di super-eroi come Spider Man e Iron Man e la spettacolarità del Digital 3D di Avatar e Alice nel Paese delle Meraviglie hanno segnato record d’incassi mai visti prima, resta innegabile che ci siano ottimi titoli che nel corso del tempo hanno lasciato il segno nella storia della cinematografia italiana e internazionale.

Così, per chi resta intrappolato in casa in una giornata nuvolosa e di pioggia e per chi vuole semplicemente rilassarsi davanti al televisore, alcuni consigli cinematografici in grado di soddisfare le più svariate esigenze. Romantici, divertenti, avventurosi e adrenalinici: una vasta ed eterogenea proposta di titoli, diversi tra loro per regia, provenienza e anno di produzione, ma tutti diventati cult nel loro genere, grazie a trame intense e coinvolgenti.

Per i più romantici…

Le pagine della nostra vita   

Regia: Nick Cassavetes
Anno di produzione: 2005
Protagonisti: Rachel MacAdams, Ryan Gosling
Il film si apre in una casa di riposo, dove un uomo anziano sta leggendo a una donna sua coetanea alcune pagine di un vecchio diario sbiadito dal tempo. Le sta narrando la storia di due innamorati, Noah Calhoun e Allie Hamilton, entrambi giovani e bellissimi ma provenienti da ceti sociali estremamente diversi tra loro. Ed è proprio questo differente status, sottolineato dalle ferree imposizioni della famiglia di Allie, a farli allontanare dopo una splendida estate trascorsa insieme. Nel frattempo, in Europa scoppia la Seconda Guerra Mondiale e Noah parte per il fronte, instaurando un contatto epistolare con Allie. Quando la ragazza non riceve più alcune notizie dal suo innamorato, si fidanza con Lon, un giovane benestante che piace molto alla sua famiglia. Finita la guerra Noah torna a casa e decide di restaurare un’antica casa per accogliere Allie, se lei lo vorrà. La protagonista si trova, così, a dover scegliere tra contraddire i desideri dei suoi genitori o seguire il suo cuore.

Amanti delle risate

Oggi sposi

Regia: Luca Lucini
Anno di produzione: 2009
Protagonisti: Luca Argentero, Carolina Crescentini, Michele Placido, Isabella Ragonese
Il film racconta i giorni precendenti al matrimonio di quattro coppie di giovani molto diverse tra loro. Dagli squattrinati che per non rivelare le loro scarse possibilità economiche ai loro parenti cercano di “imbucare” gli invitati al gigantesco e coattissimo matrimonio tra il mago della finanza e la svampita stellina televisiva, sino alla coppia multietnica formata dalla figlia dell’ambasciatore indiano e dal commissario pugliese di origini contadine per arrivare alle vicende sentimentali di un brillante ma remissivo PM che si innamora della giovane promessa sposa di suo padre.

Per chi vuol tornare bambino

Pomi d’ottone e manici di scopa

Regia: Robert Stevenson
Anno di produzione: 1971
Protagonisti: Angela Lansbury, David Tomlinson,
La storia ha luogo nel corso della seconda guerra mondiale, nella campagna inglese, e ha per protagonisti tre fratelli che vengono affidati da un istituto di assistenza sociale ad una bizzarra signora, apparentemente antipatica e scorbutica. Ma una sera, trascinati dalla loro curiosità, i bambini spiano i movimenti della donna, scoprendo che in realtà essa non è altro che é un’apprendista strega! Tra incantesimi, maghi bislacchi, letti volanti e mondi sottomarini in technicolor,  i personaggi vivranno un’esperienza magica, riuscendo a impedire lo sbarco dei tedeschi nel territorio britannico.

Solo emozioni forti

La donna che visse due volte

Regia: Alfred Hitchcock
Anno di produzione: 1958
Protagonisti: James Stewart, Kim Novak
Sullo sfondo di una San Francisco surreale e incantata, l’agente di polizia Ferguson, costretto a stare a riposo dopo un brutto incidente in cui un collega ha perso la vita, è chiamato da un vecchio amico a sorvegliare la moglie che ha manie suicide. Di fronte al protagonista, paralizzato dalle vertigini, la donna si butta giù da un campanile, lasciandolo nello sconforto generale. Quando tutto sempre perduto, un incontro inaspettato rimetterà le carte in tavola, facendo venire a galla verità sorprendenti.

Articoli Correlati