Euphoria 1×08 recensione: Ecco cos’è successo nel finale di stagione!

di Elisa Baroni
euphoria

Dallo scorso 26 settembre è disponibile su Sky la prima stagione di Euphoria (scopri i dettagli). Il finale di stagione è stato toccante, psichedelico e ha cercato di concludere le varie sotto trame. Ecco cos’è successo nel dettaglio!

L’inizio dell’ultimo episodio di Euphoria ci porta in ospedale. Rue ha infatti avuto un’infezione renale ed è stata ricoverata ma il ritorno di Jules (Hunter Schafer) la fa stare meglio. La maggior parte della narrazione ha luogo durante il ballo di fine anno. I flashback mostrano come i vari personaggi hanno affrontato l’anno appena passato. L’insano e tossico legame tra Maddy e Nate prosegue. I due non dovrebbero stare insieme ma sembra che non possano stare lontani.

Tra luci e musica assordante c’è spazio per riflessioni sull’amore e sul futuro. Kat e Ethan decidono di dare una possibilità al loro rapporto basato su un rispetto. I litigi e le violenze psicologiche e fisiche del padre di Nate ci mostrano sempre di più la fragilità del personaggio interpretato da Jacob Elordi. Un ragazzo che per apparire duro ricatta e maltratta chiunque chi lo circonda.

Insieme a Cassie affrontiamo il doloroso percorso dell’aborto. Il punto forza di Euphoria è mostrare la realtà anche più cruda di temi molto delicati. Ci ha mostrato overdose, trip mentali, abusi e con l’operazione di Cassie l’impatto emotivo è altrettanto forte. Nel frattempo, Fenco per trovare i soldi che non può più recuperare spacciando commette un rapina.

Gli ultimi minuti di Euphoria vedono Rue e Jules intente a scappare. Tuttavia, Rue decide di non seguire l’amica per non far preoccupare la madre e la sorella. Jules parte quindi da sola e Rue si ritrova a vagare piangendo e a drogarsi di nuovo. I minuti finale sono un trip con un goro gospel che riflette il suo spaesamento o forse una nuova overdose.

E voi, avete già visto la prima stagione di Euphoria?

Articoli Correlati