Eclipse: come cambiano i lupi rispetto a New Moon

di admin

Nella produzione di Eclipse, terzo episodio di Twilight, benché sia il Tippett Studio a occuparsi dei lupi dei giorni nostri, il compito di creare i "lupi antichi" per il flashback della leggenda dei Quileute è assegnato alla Image Engine. I lupi realizzati al computer devono adattarsi all’immagine già fissata dal Tippett Studio in New Moon, tuttavia la Image Engine ha avuto un discreto margine di libertà dal punto di vista creativo.

Il ruolo dei lupi in Eclipse e le differenze con New Moon

Il supervisore degli effetti visivi della Image Engine, Jon Cowley, dice: "Dal momento che tornavamo indietro di qualche centinaio di anni, c’era spazio per piccole differenze. I nostri progettisti interni hanno elaborato una serie di soluzioni che abbiamo sottoposto alla valutazione del regista e del supervisore degli effetti visivi della produzione. Forse può sembrare una sottigliezza, ma c’era l’idea che i lupi si fossero evoluti nel tempo. Quelli della nostra ricostruzione storica erano più trasandati e magri e non così ben nutriti come i lupi dei nostri giorni, che sono più pesanti. Quando lavori a un film, ci sono alcune parole ricorrenti che saltano fuori al momento di descrivere il personaggio ai tuoi animatori. Poiché avevamo ricevuto istruzioni che i nostri lupi avessero un realismo fotografico, la parola ricorrente era peso. Anche se nell’inquadratura non c’erano elementi che potessero dare l’idea della loro scala, volevamo che sembrassero grossi, massicci e pure molto veloci. Volevamo rendere questo equilibrio."
Il regista David Slade aggiunge: "Il mio approccio era entrare in questo mondo e dire: "Ci credo. Tutto questo potrebbe accadere veramente!" I lupi erano gli eroi del secondo film, ma in questo fanno ormai parte del paesaggio, sono tanto reali quanto gli alberi, le case e tutto il resto. Quindi il mio obiettivo principale per quanto riguarda il loro aspetto era un realismo fotografico. Mi ricordo che ero seduto a chiacchierare con Phil Tippett, non so più se prima che iniziasse a lavorare a New Moon o prima che le riprese fossero terminate, e gli ho detto: "Phil, questi lupi mi fanno paura!" E lui ha risposto: "Sai una cosa? Anche a me!". Sapevamo entrambi che, per essere all’altezza dei personaggi descritti nel romanzo, dovevano sembrare veri. In Eclipse era una questione di punto di vista, non di avanzamento tecnologico. È ovvio che, se ti trovi davanti un lupo di tre metri e mezzo, ri riempirà di terrore. Ma in questo film non si trattava più di mostrare quanto questi animali fossero terrificanti. Ora dovevano essere una parte integrante di questo mondo, perché sono molte le cose che ti riempiranno di terrore, di spavento e di altre emozioni."

 

In Eclipse i vampiri neonati arrivano in massa, rendendo necessaria la trasformazione in lupo di altri 3 giovani spiriti guerrieri. Il Tippett Studio ha così creato la versione ferina di Quil, Seth e Leah, il primo lupo donna. In più ha dovuto adattare gli animali alla visione del nuovo regista, ma certi cambiamenti sono così sottili che non si nota la differenza e l’effetto è sorprendente.

Articoli Correlati