Dragon Ball Super: continua il boom di ascolti su Italia 1

di Marco Della Corte
Dragon Ball Super: continua il boom di ascolti su Italia 1

Natale 2016 ha portato con sè una bellissima sorpresa per tutti i fan di Dragon Ball. Dragon Ball Super, la nuovissima serie dedicata all’opera di Akira Toriyama, ha subito fatto numerosissimi proseliti in Italia, totalizzando, in pochi giorni, uno share impressionante su Italia 1. La puntata Battaglia decisiva sul pianeta di Re Kaioh ha, ad esempio, totalizzato l’8.4×100 di share, ossia, quasi 1.500.000 telespettatori incollati dinanzi alla TV per seguire lo scontro tra Goku e il signore della distruzione Lord Beerus. Un risultato degno di nota, in quanto significa che lo show è stato il più visto sul canale mediaset, se escludiamo ovviamente i tg. Ecco gli ascolti recenti riguardanti altri programmi di Italia 1:

I Simpsons-share: 7.8×100

Merry Colorado-share: 5.9×100

Per chi è interessato a seguire le nuove avventure di Goku e degli altri guerrieri Z, ricordate che Dragon Ball Super va in onda tutti i giorni (dal lunedì alla domenica) alle 13:45 su Italia 1. Tenete presente che nel mese di Gennaio, tale orario potrebbe variare. Se fosse così, vi daremo gli opportuni aggiornamenti a tempo debito.

Dragon Ball Super: la trama

Sono passati sei mesi dalla sconfitta di Majinbu per mano di Goku e della super energia sferica. La Terra è stata ripristinata grazie alle sfere del drago e la pace nell’universo è finalmente tornata. Goku adesso lavora come agricoltore per mandare avanti la famiglia, in quanto l’eredità del suocero Juma (il padre di Chichi) è quasi del tutto terminata. Gohan, intanto, si è sposato con Videl e i due vivono insieme in una casa fatta costruire da Mister Satan.

Tuttavia, Goku non ama la sua attività e vorrebbe tornare ad allenarsi come un tempo. Quando però il consuocero Satan gli dona una somma cospicua da poter vivere di rendità, Chichi da il permesso a Goku di trasferirsi sul pianeta di Re Kaioh, per continuare ad esercitarsi nelle arti marziali. Purtroppo, il pericolo è di nuovo in agguato: Beerus, il signore della distruzione, si è risvegliato dopo 39 anni di sonno, deciso a trovare il misterioso Super Saiyan God.

Dragon Ball Super: un grande Claudio Moneta

A quest punto, non possiamo non complimentarci con il doppiatore Claudio Moneta per l’eccellente lavoro che sta svolgendo su Goku. Dopo la dipartita del compianto Maurizio Torresan (in arte Paolo Torrisi) avvenuta nel 2005, era davvero difficile scegliere chi potesse essere adatto come nuova voce del protagonista di Dragon Ball. Torrisi, infatti, era come se fosse nato per doppiare il Goku, riuscendo a far trasparire, tramite la sua voce, la vivacità, la freschezza e l’ingenuità caratterizzanti il personaggio. Sicuramente un buon lavoro lo ha fatto anche Andrea Ward nei lungometraggi legati a Dragon Ball, che è tornato a doppiare Goku anche negli ultimi film usciti: La battaglia degli dei e La resurrezione di F.

Voi cosa ne pensate di Claudio Moneta come voce di Goku? Siete d’accordo con i nostri giudizi? Alla prossima con nuovi aggiornamenti riguardanti Dragon Ball Super!

 

Articoli Correlati