Daniel Radcliffe: “Non interpreterò più Harry Potter”

di Laura Boni
Niente più Harry Potter per Daniel Radcliffe. Il giovane attore britannico, che in questi dieci anni ha interpretato il protagonista dei libri di J.K. Rowling, ha dichiarato nuovamente che per lui i tempi di Hogwart sono definitivamente finiti. Sembrava tanto terrorizzato dall’idea di restare intrappolato in questa parte per sempre che ha dovuto farsi promettere dalla scrittrice di non scrivere più libri su Harry Potter.
Potter No More:
A pochi giorni dal lancio di Pottermore, Daniel ha spiegato al Los Angeles Time che non ha desiderio di tornare nelle vesti del maghetto più famoso del mondo, e non vede di buon occhio nemmeno un ulteriore capitolo della saga, è molto scettico a riguardo e non crede nemmeno che avrebbe molto senso. Harry Potter e i Doni della Morte: Parte 2, che arriverà nei cinema tra meno di un mese, è stato infatti annunciato come l’episodio che concluderà la saga per sempre, dunque aprire un altro ciclo non è l’ideale a suo parere. “Non so, l’idea di dover tornare dopo 10 o 20 anni? A quel punto, avrei lavorato per anni per costruire una carriera al di fuori di di quello e tornare indietro mi sembrerebbe controproducente”, ha detto Daniel. Alla fine del settimo libro, infatti, troviamo Harry e gli altri a 20 anni di distanza quindi anche se la Rowling scrivesse un seguito per i film Harry dovrebbe essere adulto.

Articoli Correlati