Daniel Radcliffe risponde alla Rowling “Le donne trans sono donne”

di Federica Marcucci

“Le donne trans sono donne”. Così Daniel Radcliffe ha risposto al tweet del 6 giugno di J.K. Rowling in cui la scrittrice affermava che, comunque, non possiamo ignorare il fatto che ci sia il sesso poiché è un fatto biologico.

Clicca qui per comprare tutti i libri di Harry Potter!

 

La risposta di Radcliffe non è arrivata su Twitter ma su un blog, The Trevor Project, che ha ospitato un lungo saggio dell’attore in proposito. L’ex Harry Potter si è detto non d’accordo con le parole della scrittrice, ma nonostante tutto ha mantenuto dei toni corretti.

Clicca qui per comprare il Funko Pop! di Harry Potter!

Clicca qui per comprare il Funko Pop di Harry Potter!

Queste le sue parole:

Qualsiasi affermazione contraria cancella l’identità e la dignità delle persone transgender e va contro ogni consiglio dato dalle associazioni sanitarie professionali che hanno molta più esperienza in materia rispetto a Jo o me.

 

È chiaro che dobbiamo fare di più per sostenere le persone transgender e non binarie, non invalidare le loro identità e non causare ulteriori danni.

L’attore ha infatti parlato del fatto che il 78% delle persone transgender dichiarano di essersi sentite discriminate per la loro sessualità.

Il post “incriminato” della Rowling era in risposta a un altro post in cui si parlava di persone con le mestruazioni. La scrittrice aveva risposto a riguardo facendo notare che non possiamo ignorare il sesso di un individuo, biologicamente parlando.

Che cosa ne pensate del dibattito che ha visto coinvolti la Rowling e Daniel Radcliffe?

Articoli Correlati