Citta di Carta: la recensione di GingerGeneration.it!

di Alessia Bisini

In attesa della release ufficiale del film, vi proponiamo la nostra recensione di Città di Carta, il bestseller di John Green (autore di Colpa Delle Stelle e di Cercando Alaska). Inutile negare che i libri di John Green abbiano conquistato pienamente il pubblico e la critica e proprio come Colpa Delle Stelle è diventato un film lo scorso anno, anche Città di Carta avrà una sua versione cinematografica che vedrà la luce il prossimo settembre e che ha per protagonisti la modella Cara Delevigne e Nat Wolff.

Quentin Jacobsen è sempre stato innamorato di Margo Roth Spiegelman, fin da quando, da piccoli, hanno condiviso un’inquietante scoperta: un cadavere nei pressi di un parco. Con il passare degli anni il loro legame finisce per spezzarsi, tuttavia, poco prima del diploma, Margo appare all’improvviso alla finestra di Quentin e lo trascina in piena notte in un’avventura indimenticabile che prevede la vendetta da parte di Margo per tutti i suoi finti amici che non le hanno mai riferito che il suo fidanzato manteneva una relazione segreta con una sua amica, Becca. Sembra che tutto tra loro possa ricominciare per il verso giusto. E invece no. La mattina dopo Margo scompare misteriosamente senza lasciare tracce…o meglio all’apparenza. Inizialmente tutti credono che si tratti di un altro dei suoi colpi di testa, di uno dei suoi lunghi e misteriosi viaggi che l’hanno resa leggendaria a scuola. Quentin invece trova una serie di indizi lasciati appositamente per lui dalla stessa Margo, come se stesso spingendolo a trovarla. Disgraziatamente questa fuga da Orlando, la sua personale città di carta, potrebbe essere l’ultima ed è per questo che Quentin e i suoi amici seguirano tutti gli indizi necessari per riportare indietro la bella e scapestrata Margo. Come finirà quest’avventura on the road?

Città di Carta Cara Delevingne Nat Wolff poster

Il libro è sicuramente scritto in un linguaggio semplice, scorrevole e piacevole. Dietro alle parole di John Green si nascondono delle riflessioni molto più profonde di un semplice romanzetto rosa. Città di Carta è un romanzo che sembra perfettamente cogliere il desiderio di oppressione e di libertà che caratterizza la gioventù. Quanti di noi non hanno sognato in un momento di difficoltà o di crisi di prendere il primo aereo e volare via da tutti i problemi? I personaggi, a partire dagli stessi Margo e Quentin sono il nostro specchio: lo specchio dell’adolescente timoroso e intrepido al tempo stesso. In fondo ogni adolescente prova le stesse sensazioni quando si trova a dover ricercare il proprio destino e tenta di costruire il proprio futuro…

Avete già letto Città di Carta? Noi ve lo consigliamo assolutamente!

 

Guarda il trailer del film Città di Carta con protagonisti Nat Wolff e Cara Delevigne: 

 

 

Articoli Correlati