Bastardi senza gloria

di admin

Brad Pitt e Quentin Tarantino in un film tanto atteso quanto controverso: Inglorious Basterds. Negli Stati Uniti ha incassato più di 30 milioni di dollari solo nel primo weekend e gli appassionati di cinema aspettano il 2 ottobre (giorno di uscita in Italia) con grande curiosità.
Nel film,Tarantino riscrive il passato raccontando un attentato a Hitler  (mai avvenuto) da parte dei ebrei. Con il suo stile inconfondibile, in grado di mescolare generi cinematografici, battute, storie, lingue e personaggi in modo unico, Tarantino gioca con la storia, immaginando di poter invertire ilo corso della storia e non fa mancare le scene di violenza a cui sembra non poter rinunciare.

Trama
Seconda guerra mondiale. Nella Francia appena occupata, il colonnello Hans Landa elimina l’ultima famiglia ebrea sopravvissuta. La giovane Shosanna riesce però a salvarsi e scappa a Parigi dove diventa proprietaria di un cinema e prepara la vendetta. Il dittatore nazista non è molto apprezzato neanche dai “bastardi”, un gruppo di soldati ebrei capitanati da Aldo Raine (Brad Pitt) che ordina ai suoi compagni di uccidere ogni soldato e prenderne lo scalpo (come si fa tra i pellerossa). Raine inizia poi a collaborare con l’attrice Bridget Von Hammersmark in una missione che porta i “bastardi” vicino al cinema dove Shosanna sta organizzando il suo attentato contro Hitler.

Curiosità
Inglorious Basterds è stato presentato al Festival del cinema di Cannes dove l’attore Christoph Walz (il colonnello Hans Landa) ha ricevuto il premio come migliore interpretazione maschile.
Il titolo del film è per certi versi ancora un mistero. Secondo alcuni, Tarantino ha voluto riprendere il film di Enzo G. Castellari, “Quel maledetto treno blindato” (1977) noto negli Stati Uniti con il titolo “Inglorious BastArds”. Il regista italiano, tra l’altro, fa una comparsa nel ruolo di un comandante nazista. Assieme a lui recitano attori tedeschi, americani, francesi… e durante la visione, anche nella versione originale, si passa dall’inglese al francese, dall’italiano al tedesco. Con Quentin Tarantino, il mix è assicurato.

Articoli Correlati