Sanremo Giovani 2018: audio e testo di Nina è brava di La Zero

di Alberto Muraro

Il prossimo 20 e 21 dicembre scopriremo in diretta su Rai Uno (dopo quattro preserali, su Raiuno, e in simulcast su Rai4 e Radio 2) quali saranno gli artisti esordienti che parteciperanno al Festival di Sanremo 2019 nella categoria Giovani. I vincitori delle due serate, presentate da Pippo Baudo e Fabio Rovazzi, accederanno così alla 69esima edizione del Festival della canzone italiana, in programma dal 5 al 9 febbraio 2019. Fra i brani in gara troviamo anche Nina è Brava di La Zero.

Qui sotto trovate audio e testo di Nina è brava di La Zero.

 

Sanremo Giovani – La Zero – Nina è brava – video – RaiPlay

null

Testo

Mamma ma com’è il mare? aaaah

Mi chiamo Nina e gioco in tribunale
con quello che passa il circondariale
la mamma si veste ogni giorno uguale
e piange se chiedo com’è fatto il mare

Lui è Pasquale ci piace osservare
il mondo là fuori tra le righe in verticale
gli odori i colori
i sapori il tempo
qui passa più lento è normale
e qui tutto è spento c’è freddo qua dentro
la gente è affannata mia madre è arrabbiata
e allora io provo a capire il perché
se mamma è ammalata mio padre dov’è
ed io non capisco perchè fa così
ci lascia da sole abbracciate accusì
in miezz a sta gente che pare e’ muri
ca nun vuole niente ca nun è content’

Nina spaccia figurine
e da qui non vuole uscire fa la brava e esce solo se
mamma può venire
Nina vuole andare al mare
e tenere l’aquilone
zucchero filato un cavallo alato bolle di sapone

Io e Pasquale adesso siamo al mare
le nostre mamme ci insegnano a nuotare
castelli di sabbia buche da scavare
Pasqua’ spegni la luce voglio ancora un po’ sognare

E il mare era bello era troppo perfetto
la luce era forte non come qui dentro
che quando io chiedo di aprire la porta
mi dicono No rivattene a letto
e io non capisco perchè siamo qui
io con la mia mamma rinchiuse così
in mezzo a sta gente ca parla e nun sente
ca guarda e nun sente ca urla e nun sente

Nina ora ha cinque anni
ha paura delle scale
tienimi con te abbracciata a te che c’è il temporale
Nina vuole andare al mare
e inseguire l’aquilone
zucchero filato un cavallo alato bolle di sapone

Mi chiamo Nina e gioco in tribunale
con quello che passa il circondariale

Nina vuole un girasole
da piantare nel cortile
vieni via con vieni via con me
possiamo scomparire
Nina vuole andare al mare
zucchero filato un cavallo alato bolle di sapone

Mi chiamo Nina dov’è il mio aquilone
Pasquale mi ha detto che siamo in prigione
ma io sono brava portatemi al mare
perché sono qui che devo scontare

Che ne pensate di Nina è brava di La Zero?

Articoli Correlati