Amici – Celebrities: recensione e commento all’edizione VIP

di Claudia Lisa Moeller

Amici – Celebrities è la nuova edizione di Amici. In onda su CANALE 5 mercoledì e sabato sera in prima serata.

Il talent show di Maria de Filippi, come altri format più rodati di Mediaset, ha scoperto la formula VIP: prendi uno show di sicuro successo e mettici dentro un paio di (ex) VIP. “Il Grande Fratello” è stato trai primi a riscoprire una seconda giovinezza in Italia con questa formula, in altri paesi già collaudata. Solo ancora FORUM pare immune dall’edizione VIP, ma non ci giurerei che tra qualche anno vedremo la versione con celebrità come imputati.

In cosa consiste la versione di AMICI CELEBRITIES?

I VIP si sfidano tra di loro nel ballo e nel canto. Come nell’edizione normale e di grande successo, eppure questa nuovo show macina molti meno ascolti dell’Amici “popolare”.

Cosa non funziona allora? Due aspetti. Primo i concorrenti: molti di loro sono da anni imprigionati nel Limbo televisivo, del non più VIP ma nemmeno perfetti sconosciuti. Sono personaggi noti in qualche modo al grande pubblico (vedere il Principe Emanuele Filiberto) e che si sono già prestati ad una o più edizioni di programmi per semi VIP. Non c’è nulla di eclatante a vedere personaggi che da anni tornano e ritornano sui nostri piccoli schermi. Incapace di sparire del tutto e in qualche modo sempre famosi per qualcosa di passato e ormai oscuro.

Dall’altro lato la competizione è solo teorica. Amici ha sempre voluto insegnare, disciplinare i suoi giovani allievi al fine di renderli artisti completi grazie ad una scuola che devono frequentare, mentre qui i concorrenti si cimentano nelle varie prove dopo poche prove. Ciò rende la sfida poco interessante oltre che noiosa. A questo punto meglio altri format tv, come “Ballando con le stelle”, dove i concorrenti VIP sono ritratti nella fatica settimanale di imparare una nuova coreografia.

Infine c’è la struttura ibrida della giuria – conduttrice. Se ogni programma di Maria de Filippi dipende in tutto e per tutto dalla conduttrice – ideatrice – proprietaria – madre – creatrice, qui invece assistiamo ad un curioso mix di ruoli. Prima Maria de Filippi è conduttrice (tre puntate), poi nelle ultime tre ella si adagia sulla poltrona di giudice e dovrebbe lasciare la conduzione a Michelle Hunziker, la quale invece si ritrova ad essere supplente con la titolare di cattedra che la fissa a pochi metri di distanza per tutto il tempo. L’effetto è per lo meno strano: non si capisce se Maria de Filippi sia prossima a eliminare anche Hunziker dalla competizione e rimpiazzarla. Non mancano i momenti in cui la collega più anziana riprende la più giovane e la corregge (“i tablet ancora non sono attivi”) o parla sopra alla collega platealmente.

Non si capisce cosa stiamo guardando. L’ennesimo programma di Maria de Filippi? Ma allora perché c’è Hunziker? È un talent? Ma perché allora ballano pezzi di legno e i cantanti spesso sono fuori tono?

E se simpatizziamo con un concorrente che piange per l’emozione e crediamo che sia davvero afflitto dal fatto che possa perdere l’occasione della sua vita, molti dei giocatori di questa edizione di Amici – Celebrities hanno invece la lacrima facile dello scafato professionista che sa cosa funziona sul piccolo schermo. Liti e lacrime. Non c’è per nulla l’impressione dell’agitazione della gara e del gareggiare per afferrare l’occasione della vita. Pare una gara al karaoke nemmeno troppo ben riuscita tra ex celebrità.

Infine c’è una giuria, ma Maria de Filippi può sovvertire il risultato di quanto finora detto e deciso. Quindi chi le piace passa? Indipendentemente dal giudizio dei suoi colleghi giurati? Anche questo per la gara è molto dannoso e non si capisce chi e perché passi.

Infine il premio finale di Amici – Celebrities è un oggetto misterioso. Controllando online cosa si contendano i partecipanti non si trova nulla. Solo la conferma che c’è un premio, ma cosa non si sa bene. Un contratto discografico come per l’edizione “popolare”? Immagino soldi da dare in beneficenza, ma non si conosce l’importo, e soprattutto per quali cause gareggiano i concorrenti? Non sarebbe importante dire per quale nobile associazione o progetto si battono i VIP? I concorrenti diventeranno conduttori di un programma targato de Filippi?

Anche il non sapere cosa si vince non aiuta ad appassionarsi alla gara che risulta confusa e anche molto stanca.

Voto ad Amici – Celebrities? 5-: se il talent è almeno costruito intorno al sogno di “Saranno Famosi”, dove il talento va educato; qui ci si chiede cosa stiamo esattamente vedendo e dove sia il sogno. Il sogno di rimanere in TV nonostante la manifesta incapacità (di alcuni) di ballare e/o cantare?

 

Articoli Correlati