Amici 18: i primi dettagli sul meccanismo del Serale

di Giovanna Codella
Amici 18

Ecco cosa, ad oggi, sappiamo sul meccanismo del Serale di Amici 18, in onda dal prossimo 30 marzo su Canale 5.

Durante l’ultimo speciale del sabato, andato in onda ieri, è stato svelato il secondo direttore artistico e i primi dettagli sull’organizzazione della nuova fase del talent.

In puntata è avvenuta la divisione dei ragazzi in Bianchi e Blu, dunque è confermato che ci sarà il classico schieramento in due squadre. Dopo Ricky Martin,  è stata svelata l’identità del secondo coach, il tenore Vittorio Grigolo e ciascuno guiderà un team differente.

Per quanto riguarda i professori, la conduttrice ha chiarito con i ragazzi che “non si libereranno di loro”, per questo è certo che continueranno a rivestire un ruolo importante.

Anche se forse non saranno così determinanti come durante la passata edizione, quando potevano impedire ad un allievo di esibirsi per un’intera puntata.

Maria De Filippi è tornata anche sulla questione dei giudici, ricordando che il giudice di quest’anno è Loredana Bertè e da ciò si può evincere che non ci sarà una commissione esterna composta da più elementi, come quella di Amici 17.

Resta da capire quale ruolo rivestirà, nel meccanismo di Amici 18, il televoto  e con quale peso determinerà il decorso delle puntate.

Sempre ieri, si è parlato anche dell’orchestra dal vivo che accompagnerà le esibizioni dei ragazzi. Composta da giovani e talentuosi elementi, come anticipato, sarà guidata da Celso Valli ma non in qualità di direttore d’orchestra bensì di coordinatore artistico.

Per restare aggiornati sul meccanismo del Serale di Amici 18 continuate a seguirci!

Articoli Correlati