Addio a Mark Salling, l’attore di Glee si è tolto la vita

di Laura Boni

Mark Salling, meglio conosciuto come Puck di Glee, è stato trovato morto. La notizia è stata annunciata da TMZ.com, che riporta che l’attore è stato ritrovato privo di vita nel suo appartamento di Los Angeles e, a quanto pare, si è tolto la vita.

L’annuncio di questo tragico epilogo arriva al culmine di un capitolo oscuro e drammatico della sua vita. Dopo il grande successo ottenuto grazie a Glee, l’attore era stato arrestato per possesso di materiale pedopornografico e recentemente si era dichiarato colpevole ed aveva patteggiato. Tmz.con aveva riportato che l’attore avesse già cercato di togliersi la vita anche ad Agosto, ma i suoi avvocati avevano negato l’accaduto.

AGGIORNAMENTO:

La morte di Mark Salling è stata anche confermata da un comunicato ufficiale del suo avvocato Michael J. Proctor:

Confermo che Mark Salling è deceduto questa mattina. Mark era una persona generosa, amorevole e molto creativa, che stava cercando di fare del suo meglio per rimediare ai suoi sbagli ed errori di giudizio. Ha lasciato madre, padre ed un fratello.

Anche la famiglia dell’attore ha rilasciato un comunicato stampa:

La famiglia Salling apprezza il sostegno che ha ricevuto e chiede che venga rispettata la loro privacy.

Gli inquirenti hanno dichiarato di aver trovato oltre 50,000 mila immagini di minori sul suo computer. La sua udienza finale era fissata per Marzo ed avrebbe ottenuto da 4 a 7 anni di carcere. A quanto pare, però, non è riuscito a sopportare di continuare a condurre un’esistenza di questo tipo.

Nonostante i nostri sentimenti nei suoi confronti negli ultimi mesi fossero molto cambiati, mandiamo le nostre condoglianze alla sua famiglia.

Ecco una delle esibizioni più belle di Mark Salling in Glee:

Sweet Caroline (Glee)

Articoli Correlati