A proposito di High School

di admin

Negli Stati Uniti la première del 17 agosto di High School Musical 2 su Disney Channel è stata seguita da 17.2 milioni di persone, facendo del  film il programma più visto degli ultimi 5 anni, superato solo dall’audience del Superbowl del 2004.
Sin dal suo esordio, ben 1.500 scuole e teatri sociali hanno messo in scena versioni teatrali del film in tutti gli Stati Uniti e in buona parte del mondo.

Il numero 2 non vuole essere un remake, ma sposta il centro dell’attenzione sulla scena delle vacanze.
I protagonisti sono invece gli stessi, ormai conosciuti e amati, infatti l’input di Michael Healy, era uno: il pubblico voleva ritrovare i personaggi già conosciuti, quindi obiettivo della produzione approfondire le loro caratteristiche ambientandole su un set diverso.
‘La genialità di Kenny Ortega è in buona parte responsabile del successo di High School Musical’ assicura Healy. ‘Ha trasformato la bellissima sceneggiatura di Peter Barsocchini in un musical meraviglioso’.
Hanno voluto reinterpretare il tradizionale, riscrivendolo in una nuova versione. Ortega e Barsocchini, rispettivamente regista e sceneggiatore, hanno scelto di affrontare l’aspetto musicale come se fosse una playlist, approccio contemporaneo capace di coinvolgere un pubblico giovane.

Le loro musiche spaziano dal pop al rock, dal R&B all’hip hop, fino alle note swing per sconfinare perfino su gusti hawaiano-polinesiani con il brano, preparato appositamente per la versione DVD, dal titolo “Humuhumunukunukua’pua’a”, il nome di un pesce hawaiano.
Canzoni e melodie si plasmano gradualmente attorno alla trama, per fondersi con la coreografia. La matrice classica della colonna sonora, di Ortega, rivisitata in senso contemporaneo, sfuma in sensazioni nuove.
E dopo aver scatenato una serie di spettacoli e romanzi a catena, sappiate che nella fine 2007 arriverà anche in Italia High School Musical: The Ice Tour, lo spettacolo.
Proprio per seguire le preferenze del pubblico in questo secondo episodio sono state amplificate le parti di alcuni personaggi molto amato e in precedenza di ruoli più defilati.

‘Troy, il mio personaggio, si trova ad attraversare una sorta di esame di coscienza. Scopre che ci sono un sacco di eccezionali esperienze che può realizzare nella sua vita. E durante questo processo interiore, si troverà a lasciare da parte i suoi amici’.
Corbin Bleu spiega ‘Il secondo film ha come tema il futuro. Si focalizza sul fatto che emerge l’esigenza di maturare come persona e di entrare nel mondo degli adulti, infatti il college si sta avvicinando e i ragazzi devono trovare una strada per guadagnare e, come si sa, cercano di trovare un lavoro. Il film è proprio incentrato sul tema della crescita cercando, allo stesso tempo, di non perdere la propria personalità. Per questo, bisogna essere capaci di modificare se stessi, senza però perdere di vista chi si è realmente’.
E in arrivo anche l’ondata di gadgets tipica del mercato statunitense.

A proposito? Avete visto la rivista?
Ideata e sviluppata in Italia dal team della sede centrale di Disney Publishing Worldwide di Milano, ‘High School Musical – La Rivista Ufficiale’ è il giornale autorizzato proprio dagli stessi interpreti del movie.
Ogni mese, inoltre, il magazine offrirà una sezione dedicata a poster e ‘Identity Card’, schede approfondite che svelano tutti i segreti dei personaggi, da raccogliere e collezionare.

E non manca la tecnologia da entertainment: è in uscita il nuovo videogame firmato Disney Interactive Studios.
Ispirato al film High School Musical per la prima volta permette a tutti i fan di cantare, ballare e recitare insieme ai loro personaggi preferiti. Disponibile per Wii™ e PlayStation®2, consentirà a tutti gli appassionati di sbizzarrirsi in performance canore insieme agli attori preferiti con le canzoni che hanno fatto il successo del film di Disney Channel, rivivendone le scene e i momenti più divertenti. Nella versione per Nintendo DS, sarà possibile sfidare i propri amici in divertenti gare a ritmo di musica.

‘C’era il disperato bisogno di un musical che i ragazzi potessero considerare proprio’ spiega Michael Healy ‘I ragazzi hanno trovato l’ispirazione per fare quello che hanno visto nel musical: andare oltre le ristrette cerchie di amicizie, liberarsi dei pregiudizi, provare qualcosa di nuovo e imparare a esprimersi attraverso le canzoni e la danza’.
Che dire? Buon’ispirazione a voi!

LO SAPETE?

Sul set Vanessa Hudgens adora immergersi nel Sudoku con il suo PDA.

Alla domanda ‘Qual è il vostro musical preferito di tutti i tempi?’ Ashley Tisdale e Corbin Bleu rispondono Wicked. Monique Coleman indica The Color Purple e Big River, mentre Lucas Grabeel sceglie Sweeney Todd. Olyesa Rulin adora The Lion King.

Com’è la camera da letto di Troy Bolton? Entrando nella stanza del capitano della squadra di basket, colpisce il colore blu delle pareti e alcune foto in cornice di Troy; una lista delle ‘cose da fare’. E sulla scrivania una foto del suo cane!

Le audizioni  di ballo a Salt Lake City hanno richiamato più di 1800 ragazzi speranzosi.

Secondo Lucas Grabeel le canzoni che assolutamente tutti dovrebbero avere nel proprio iPOD sono You’ve Got a Friend di  James Taylor e All you Need is Love dei  Beatles.

Corbin Bleu descrive ciascuno dei suoi compagni così: Monique è dolce, Lucas buffo, Ashley professionale, Vanessa è divertente e Zac tosto.
Qual è il libro preferito di Corbin Bleu? Il grande Gatsby.

I suggerimenti di Robin alle ragazze che volessero copiare i look di Gabriella, Sharpay e Taylor sono: ‘Ricordate solo che less  is more, meno è meglio:  non usare nulla di troppo forte e per ottenere il massimo dal trucco il segreto  è mescolare, mescolare, mescolare’.

E allora se dovete osare leggete buoni libri anche voi e puntate a esercitare le vostri doti!
E soprattutto: credete in voi.

Articoli Correlati