50 anni di Puffi

di admin

I Puffi hanno compiuto 50 anni: sono nei ricordi infantili di tutti gli italiani dai 16 ai 40 anni, le piccole creature blu con quattro dita e un buffo cappello bianco.
Vivono in una foresta da qualche parte in Europa da qundo nacquero nelle menti di Pierre Culliford detto Peyo, un fumettista belga e di Yvan Delporte, giornalista, che diedero loro il nome originale di "Schtroumpfs", una parola inventata per indicare un oggetto di cui Peyo non ricordava il nome, nel 1958.

Inizialmente proposti come strisce di fumetti, i Puffi divennero famosi in tutto il mondo quando Hanna & Barbera Productions lanciarono l’omonimo cartone animato. Scoppiato come un vero fenomeno negli anni ’80 in Italia, il cartone dei Puffi ha appassionato milioni di bambini curiosi di capire come funzionasse la strana famiglia composta da Grande Puffo (l’unico con vestito e cappello rossi), Puffetta (l’unica femmina del villaggio), il miope Quattrocchi, il lamentoso Brontolone, il Puffo Vanitoso e  tutti i personaggi impegnati a "puffare" per la foresta, in perenne lotta per difendersi dal perfido Gargamella.

Guarda e ascolta una sigla dei puffi
 

Articoli Correlati