X Factor – selezioni a Milano

di admin

Fin dalle prime ore del mattino il Westin Palace Hotel di Milano, situato nella centralissima Piazza della Repubblica, è stato preso d’assalto da circa 2.000 aspiranti talenti che, ordinatamente in coda, intonando canzoni e cori, hanno aspettato il loro turno per registrare la propria candidatura e sottoporsi al primo provino.

Giovanissimi accompagnati da genitori, adulti, italiani e stranieri, donne e uomini: tutti in fila per mettersi alla prova, alla rincorsa del proprio sogno, spalla contro spalla. Insieme a professionisti della musica, turnisti, coriste, studenti  del conservatorio accorsi da tutto il nord Italia, si sono presentati anche un sosia di Vasco Rossi, un emule di Morgan, una Amy Winehouse nostrana, un simil Giuliano Sangiorgi dei Negramaro e una band particolare arrivata a bordo di un minivan decorato alla moda dei “figli dei fiori”. Si tratta dei Tao Love Bus Experienxe, che girano da un anno l’Italia in lungo e in largo suonando proprio all’interno del loro bus. “E’ lo spirito del rock”, dicono i 4 ragazzi intervistati da Facchinetti, come sempre assiepato in mezzo alla folla di provinanti.

C’è tantissima gente, tutta attiva e con tanta voglia di darsi”, dice Francesco Facchinetti. “Il programma sta crescendo molto rispetto all’anno scorso. La rivelazione di X Factor Giusy Ferreri è entrata nelle case della gente riuscendo a farsi ascoltare, cosa molto difficile di questi tempi. Ci vuole talento, unicità e un pizzico di fortuna, insomma, essere al posto giusto nel momento giusto! Parlando in termini calcistici l’anno scorso abbiamo vinto la Coppa Uefa, quest’anno puntiamo alla Champions”.

E ancora una volta un messaggio agli artisti italiani, modello per nostri giovani: “L’anno scorso abbiamo dato esempio di serietà e di grande rispetto per la musica. Quest’anno sarebbe bello che anche voi ci dimostraste rispetto venendo a trovarci sul nostro palco

E questo solo per la prima giornata di selezione…

Articoli Correlati