X Factor 13: il riassunto della puntata dei casting del 20 settembre

di Alberto Muraro

Si è da pochi minuti conclusa su Sky Uno la seconda puntata dei casting di X Factor 13, il talent condotto da Alessandro Cattelan. Anche stasera, come la scorsa settimana, abbiamo assistito alle primissime audizioni dei nuovi potenziali concorrenti, che a suon di cover e inediti si sono presentati di fronte alla nuova giuria.

In questa edizione di X Factor 13, come di certo saprete, al tavolo dei giudici si sono seduti Mara Maionchi (ormai una certezza!), Sfera Ebbasta, Malika Ayane e Samuel Romano dei Subsonica. Ognuno di loro rappresenta un modo diverso di fare e pensare la musica. Proprio per questo motivo, l’edizione 2019 di X Factor è senza dubbio una delle più interessanti, originali ed intriganti degli ultimi anni.

Fra le novità di questi casting, fra l’altro, troviamo un nuovo meccanismo mai sperimentato prima e che alcuni dei concorrenti già hanno vissuto sulla loro pelle. Chi otterrà 4 sì avrà immediatamente accesso alla fase dei Bootcamp. Per chi riceve 3 sì, invece, è previsto l’ostacolo di una nuova selezione svolta dal giudice di categoria. Quest’ultimo, sulla base dei posti vacanti, rivedendo le esibizioni delle Audition, dovrà decidere chi promuovere.

x factor 13

Qui sotto trovate il riassunto con tutti i concorrenti che abbiamo conosciuto alla seconda puntata di X Factor 13!

 

Il primo concorrente è Davide Rossi che canta You give me something di James Morrison al pianoforte. Passato!

Il secondo è lo scatenato Jonathan Buscicchio che ad X Factor canta Addicted di Avicii. Molto più ballerino improvvisato che cantante. Bocciato!

La terza è Lavinia di Fernando, che sul palco si presenta con la sua chitarra. Canta Sei così bella di Ivan Graziani. Bravissima, 4 sì per lei.

La vocal coach Elisa Manzi interpreta una sua versione di Crazy in love di Beyoncé nella versione del film 50 Sfumature di Grigio. Performance molto deludente, 4 no per lei.

Mattia e Alessio vengono da Arischia, in provincia dell’Aquila, e insieme formano il gruppo dei TNL. Musicalmente arrivano uno dalla chitarra blues e dal panorama vintage e l’altro dal panorama rap underground. Cantano Bella di Ernia. Sono stati soddisfacenti, ma non eccezionali. I giudici, però, avrebbero voluto forse sentirli con un pezzo inedito. Passano il turno, con riserva però!

MITCH presenta il bizzarro inedito trap Wakame, ma viene scaratato da tutti i giudici!

Graziana Bellofiore canta il pezzo Kinder Pinguì, una canzone parecchio trash ma super orecchiabile! Di certo non un’ugola d’oro, bocciata!

Emanuele Crisanti in arte Nuela canta il suo inedito Carote. Il pezzo è bizzarro ma convincente, nella sua assurdità. Incredibile ma vero, il ragazzo si becca un caloroso applauso da parte di giudici e pubblico. Grande!

Arriva l’over Nicola Cavallaro. Dopo il diploma si è arruolato come parà nell’esercito. La musica per lui c’è sempre stata, era persino riuscito a creare una sala prove in caserma. Poi si è rimesso in gioco, dopo la Folgore è entrato a Medicina. Alle audizioni porta Iron Sky di Paolo Nutini. Il pezzo lo interpreta in modo magistrale. I giudici comunque sembrano avere dei dubbi su di lui. Passa con 3 sì.

Giordana Petralia in arte Nausicaa suona con l’arpa Creep dei Radiohead. E spinge un po’ troppo sull’acceleratore. Passa con 4 sì.

I Kyber sono un trio. Questi tre ragazzi presentano una versione elettronica di Eastside di Benny Blanco, Halsey e Khalid. Davvero molto convincenti. 4 sì per loro!

Daniele Azzena, 23enne di Vigevano, canta in onore del padre, scomparso di recente. Il giovane interpreta al piano Your Song di Elton John. Purtroppo non passa. 3 no per lui.

Conosciamo nell’ordine i K_Mono, Claudia Ciccateri e un trio di ragazze chiamato Le Ofelia. Queste ultime presentano il pezzo Dark Feelings. Passano tutte!

Edoardo Machì in arte Edoardo Callimaco (anche se Cattelan gli ha consigliato il nome d’arte Willie Bellucci!) presenta il brano inedito Danza Vacchi. Ovviamente, nonostante la simpatia, non passa il turno!

Articoli Correlati