Wild – Oltrenatura: Aldo Grasso boccia il programma condotto da Fiammetta Cicogna

di admin

"Una trasmissione che non racconta la natura": queste le parole dell’autorevolissimo Aldo Grasso in merito a "Wild", trasmissione in onda su Italia 1 il lunedì in prima serata. Giunto (già!) alla sua seconda edizione, il programma condotto da Fiammetta Cicogna non convince il critico del Corriere ma ottiene un crescente numero di ascolti: la terza puntata -quella di lunedì 19- ne ha infatti confermato il successo, avendo ottenuto ben il 14,22 % di share (quasi 2 milioni e mezzo di spettatori!).

Wild: natura o… paura?

La principale critica mossa da Grasso alla trasmissione è quella di utilizzare "la potenza selvaggia della natura" come mero pretesto per un assemblaggio di "clip mozzafiato": "Wild" sarebbe, da questo punto visto, una sorta di "Real Tv" dedicato esclusivamente al mondo naturale. In effetti, i servizi presentati puntano molto (forse tutto!) sulle emozioni forti suscitate negli spettatori dalle -più o meno scioccanti- immagini proposte: dagli attacchi di animali feroci a uomini alle avventure "estreme" di Bear Gryllis, esperto di sopravvivenza. Stando alle parole della conduttrice, il fine di "Wild" sarebbe quello di indagare il "rapporto tra uomo e natura", di mostrare che "la natura non è né buona né cattiva, ma è, appunto, natura". Sarà, ma la natura di "Wild" è solo quella che fa sensazione.

Fiammetta Cicogna: l’antipatica

Dagli spot della Tim alla conduzione di un programma in prima serata, senza dimenticare il rapido e indolore "passaggio" al "Chiambretti Night" (programma dal quale -dicono- sia stata cacciata per non essere arrivata in orario ad una delle registrazioni): questa la fulminea carriera della bella Fiammetta. Fulminea ed inspiegabile perchè, a quanto pare, miss Cicogna non è molto amata dal pubblico, il quale -nei vari forum sulla televisione ed i suoi personaggi- non si trattiene dal criticarla duramente. La presunta antipatia di Fiammetta non incide sui soddisfacenti risultati ottenuti da "Wild" e, in questa seconda edizione, lo spazio dato alla neoconduttrice è stato addirittura ampliato: non  solo "lanci" dei servizi ma partecipazione diretta ad alcune della avventure oltrenatura del programma (ad es. bagni con gli squali e giri in elicottero).

Guarda il servizio di "Wild" sul feroce bruco assassino!


Articoli Correlati