Il Volo: accusa di plagio per il nuovo singolo!

di Laura Valli

Il 28 Agosto è uscito L’amore si muove, il nuovo singolo del gruppo pop liric Il Volo, composto da Piero Barone, Ignazio Boschetto e Gianluca Ginoble.

Nell’attesa dell’omonimo disco il prossimo 25 Settembre, il brano è entrato in rotazione radiofonica, destando non poche perplessità, che hanno fatto sorgere qualche accusa poiché la canzone è molto simile se non uguale a Nel nome del padre di Francesco Renga.

 

Data la spiccata somiglianza della melodia il dubbio è più che legittimo, ma in realtà non si tratta di plagio. Il mistero è stato presto svelato, la canzone non è stata copiata è proprio la stessa; un omaggio che Il Volo ha voluto fare al cantante bresciano, riproponendo la canzone con un testo completamente nuovo e un arrangiamento rinnovato, cui ha collaborato anche lo stesso Francesco Renga che, infatti, compare tra gli autori della canzone.

Qualche indizio nell’aria c’era. Lo scorso 13 agosto i ragazzi de Il Volo hanno rilasciato un’intervista telefonica con cui intendevano anticipare l’uscita del singolo, pur non entrando nei particolari per non rovinare la sorpresa ai fan, hanno sostenuto “farà ricredere gli scettici”; a chi gli chiedeva chi fossero gli autori del brano in questione hanno risposto “Proprio quella è la sorpresa“.

A questo punto è chiaro, non c’è stato nessun plagio, con sommo dispiacere delle malelingue che su i social si  sono scatenate con commenti sprezzanti, ma solo una collaborazione e un segno di stima tra artisti; inoltre Il Volo è attualmente impegnato sul set siciliano, per le riprese del videoclip ufficiale di L’amore si muove, che entrerà così in scaletta (insieme agli altri pezzi contenuti nel nuovo album) durante i concerti previsti per il tour 2016.

Insomma, che dire: come spesso accade, le critiche nei confronti de Il Volo sono infondante.

Articoli Correlati