Una vacanza.. da Indiana Jones!

di admin

Estate: tempo di vacanza, relax, “dolce far niente” lontano dalla scuola e dallo stress. Per i primi giorni è bello, ma se poi si scatena la noia, che fare?
L’ideale sarebbe trovare qualcosa di diverso e insolito, come vivere una vacanza in stile "Indiana Jones", ma in sicurezza e senza lasciarci la pelle.

La soluzione che fa per te? Hai mai pensato di provare a fare Rafting, Hydrospeed o Canyoning?
Vuoi sapere cosa sono e come si praticano? Iniziamo dal Rafting..

Rafting
Il raft è un gommone tecnicamente studiato e strutturato per la discesa fluviale. E’ manovrabile all’interno di un equipaggio, sempre coordinato da una Guida.
L’equipaggio (Guida esclusa) varia dalle 4 alle 7 persone in funzione delle condizioni dell’acqua e del percorso che viene affrontato, mentre i percorsi sono diversi in funzione della stagione e della portata d’acqua del torrente.
Fare rafting è un’esperienza coinvolgente, che permette di entrare nel fiume per la prima volta e provare subito il brivido delle rapide più impegnative in totale sicurezza, in una eccitante "impresa in equipaggio".

Hydrospeed
L’hydrospeed è uno "scudo" galleggiante manovrabile individualmente con il proprio peso e con l’aiuto di pinne da sub.
Fare hydrospeed significa provare un’esperienza "full-contact" con la corrente, dove quello che conta è capirne la dinamica e sentirne l’energia.
Sperimentare sul proprio corpo l’energia dell’acqua e sentirsi parte della forza e della trasparenza del fiume regala sensazioni incredibili: è il modo più coinvolgente per affrontare il fiume e, forse, il più facile per innamorarsene.
Sotto il controllo della Guida, ognuno potrà provare l’emozione di guidare il proprio "mezzo" scivolando tra le onde.

Torrentismo (Canyonig)
Infine facendo torrentismo – detto anche canyoning – si esplorano gole, forre, torrenti inaccessibili anche alle canoe, procedendo in discesa senza nessun tipo di imbarcazione ma con i propri piedi, nuotando e saltando in un’acqua cristallina e incontaminata.
Un’avventura per conoscere luoghi nascosti tuffandosi in acque cristalline, scivolando con il torrente su rocce levigate dal tempo e dalla corrente, tra spumeggianti cascate e toboga naturali.
E’ un’esperienza incredibile per tutti!
I gruppi generalmente sono accompagnati da una o più Guide fluviali e speleo, che assistono i partecipanti lungo tutto il percorso e nei passaggi più impegnativi.

Sport estremi
Queste esperienze sono considerate “sport estremi” e naturalmente vanno praticate con delle guide che accompagnano, assistono e controllano che tutto sia fatto in sicurezza.

Questi sport si praticano generalmente nei fiumi, per sapere dove poterlo praticare e avere maggiori informazioni, ecco qualche sito utile:

Associazione italiana Canyoning
(AIC)
Associazione italiana Guide attività fluviali (AIGAF)
Federazine italiana Rafting

Immagini:
3: www.flickr.com
4: www.flickr.com
5: www.flickr.com

Articoli Correlati