Trench colorati

di admin

Non esiste capo primaverile più versatile del trench. Sarà perché anche sotto la pioggia, sì puo’ essere eleganti (eccome se si può) è proprio lui l’impermeabile più famoso, noto alle cronache perché indossato da Ingrid Bergman in “Casablanca”, da Audrey Hepburn in “Colazione da Tiffany” e, ultimamente, anche da Meryl Streep nel “Diavolo veste Prada”.
Di tante congetture che si possono fare sul suo nome, la parola trench significa semplicemente “trincea”, dal momento che questo capo (l’originario trench coat, appunto) venne usato moltissimo dai soldati durante le due guerre mondiali.

Ok, però perché è considerato da tutte noi (anzi anche dai maschietti) un must have? Prima di tutto perché il trench/spolverino/impermeabile è un evergreen immancabile nell’armadio delle fashioniste più accanite. Inoltre, e non è da poco, ha saputo attraversare le epoche senza passare di moda, essendo anche uno dei primi capi presi in prestito dal guardaroba maschile.
Comunemente lo si trova caratterizzato da linee pulite e colori tenui e neutri, magari portato con spigliatezza (come una seconda pelle) su jeans e magliette di filo più leggere: non risulta difficile, infatti, avvistarlo su camicie accese, dai colori freddi e brillanti, accompagnato dall’immancabile borsa accessorio oversize ampia e comoda (insomma, metropolitana). Burberry (qui a lato), in questo, è considerato il campione in assoluto, quello che davvero non può mancare e che spicca fra gli altri per linee, tessuto, colori ed eleganza.

La moda, però, almeno per quest’anno, ce lo presenta in tutti i colori (primari, sì, ma sempre accesissimi e brillanti). La campagna Fay, infatti, propone trench con bottoni in vista, dalla linea pulita, stretti in vita dall’immancabile cinta, ma colorati di rosso, blu e verde! A seguire questo stile, per esempio, troviamo Katie Holmes (a destra nella foto), che, avvistata con indosso un minitrench giallo canarino, è già diventata un modello cult per questa primavera/estate (facendosi copiare anche da H&M che l’ha riproposto low cost a € 29.90). Moncler, invece, forte dei suoi tessuti antipioggia e anche delle promesse fatte dal suo patron Remo Ruffini (“(…)…la prossima sfida per Moncler? Creare il piumino estivo! (…)”) svuota i suoi impalpabili piumini e lancia dei mini trench impermeabili con cintura e bottoni. Nella galleria il modello Violine, di un color mirtillo acceso e cangiante: cromie da centrifuga vitaminica, proprio come è nella tradizione della casa francese.

Se invece voleste andare sull’alta moda e regalarvi un sogno stagionale, dalle ultime passerelle è arrivato di tutto: Burberry, per esempio, lancia un modello trend leggerissimo, colorato di un grigio/argento (da sfoggiare la sera! Wow!); Jean Paul Gautier, invece, sposa lo stile militare, aggressivo e un po’ maschile (quasi da battaglia) mentre Valentino by Alessandra Facchinetti qui a lato) ci presenta un modello di trench romanticamente rosa, con maniche elaborate e cinta gioiello. Per quelle appassionate di linee ampie e maniche a sbuffo, arriva il trench/spolverino rosso corallo di Celine (largo sì, ma pomposo e leggero) mentre Stella Mc Cartney ne disegna uno cortissimo e con cinta alta da portare sopra una minigonna vertiginosa. Forse poco adatto alla pioggia, ma sicuramente d’effetto!

Chiudiamo, invece, con un piccolo consiglio, del tutto personale: a me, il trench, piace sfoggiarlo sempre (e dico sempre) col bavero alzato: secondo me questo dettaglio conferisce fascino, mistero ed eleganza a chi lo porta ed è grazie a questo gesto che l’effetto Casablanca viene fuori quando se ne indossa uno con questo accorgimento. Provate e fatemi sapere!

Articoli Correlati