Dopo averci fatto scatenare con la loro frizzante EDM, i The Chaisnmokers hanno deciso di rallentare un po’ il ritmo pubblicando poche ore il loro nuovo singolo, intitolato The One, un’intensa ballad voce e piano molto diversa dai pezzi a cui ci avevano abituati.

Drew Taggart e Alex Poll hanno pubblicato The One lo scorso 27 marzo come ulteriore anticipazione del loro attesissimo primo vero disco Memories…Do not open, in uscita in tutto il mondo il prossimo 7 di aprile. Il pezzo racconta di una storia d’amore sul viale del tramonto ed è molto commovente.

Testo

[Verse 1] You know, I’m sorry
I won’t make it to your party
Got caught up in my own selfishness
It won’t let me be a part of this
And I know I’ve started
Drifting off every second
I can’t wait to leave as soon as I arrive
I count the seconds

[Chorus] Down and down we go
We’ll torch this place we know
Before one of us takes a chance
And breaks this, I won’t be the one
No, I won’t be the one

[Verse 2] I know it’s pathetic
Fuck it, yeah, I said it
Tried to tell it like it is
There’s a chance that I’ll regret it, so
Let’s go, let’s end this
I delete before I send it
And we can play pretend
Like we haven’t reached the end yet

[Chorus] Down and down we go
And we’ll torch this place we know
Before one of us takes a chance
And breaks this, I won’t be the one
No, I won’t be the one

[Breakdown] (You know, I’m sorry)
(I’m sorry)
No, I won’t be the one
No, I won’t be the one

Traduzione

sai, mi dispiace
non riuscirà a venire alla tua festa
sono stato sopraffatto dal mio egoismo
non voglio diventare parte di tutto questo
e io so che ho iniziato
a sbandare ogni secondo
non vedo l’ora di andarmene via appena arriverò
conto i secondi

andiamo sempre più in basso
daremo fuoco a questo luogo che conosciamo
prima che uno di noi ci provi
a spezzare tutto questo, io non sarò l’unico
no, non sarò l’unico

so che è patetico
manda tutto a fanculo, ho detto
ho provato a dire le cose come stanno
c’è la possibilità che io me ne penta, quindi
andiamo, poniamo fine a tutto questo
lo cancello prima di inviarlo
e ora possiamo fingere
di non essere mai arrivati alla fine

andiamo sempre più in basso
daremo fuoco a questo luogo che conosciamo
prima che uno di noi ci provi
a spezzare tutto questo, io non sarò l’unico
no, non sarò l’unico

sai mi dispiace
mi dispiace
no non sarò l’unico
no non sarò l’unico