sentinelle del mattino

di admin

Sentinelle del mattino: in missione sulle spiagge italiane per portare la Parola di Dio

L’estate come occasione di evangelizzazione. E’questa la sfida delle “Sentinelle del mattino”, un gruppo di ragazzi provenienti da varie diocesi italiane, che si propone di portare la parola di Dio nei luoghi di villeggiatura. Michele Raviart ha intervistato don Andrea Brugnoli, promotore del progetto.

R. – L’idea è molto semplice: risvegliare quel mandato missionario che ogni cristiano ha ricevuto il giorno del suo battesimo. D’inverno andiamo nei luoghi della movida, nelle piazze e nelle strade e d’estate invece cerchiamo di raggiungere i giovani, lì dove sono, quindi sulle spiagge e nei luoghi di divertimento.

D. – Come avviene il contatto con i giovani e come vengono accolte le "Sentinelle del mattino"?

R. – I giovani sono raggiunti da altri giovani. La risposta, il più delle volte, è davvero una sorpresa. Il nostro scopo non è quello di convincere le persone, ma semplicemente di raggiungerle con un invito molto semplice: “Dio non è arrabbiato con te, ti ama, ti perdona; è venuto a cercarti e questa sera se vuoi, puoi incontrarlo”. Ci sono oggi dei giovani che, due a due, come gli apostoli, vanno ad annunciare la loro fede, prendendosi dei giorni di ferie, non per se stessi e per il loro divertimento, ma per questo compito.

D. – Chi sono i giovani evangelizzatori e da quali esperienze provengono?

R. – Noi abbiamo in mezzo a noi moltissimi evangelizzatori, che abbiamo pescato proprio dalla strada, in situazioni talvolta di emarginazione, talvolta anche di sballo: gente che andava ad ubriacarsi, gente che non conosceva la fede, non conosceva il Signore e che gradualmente ha scoperto questa dimensione della vita. Oggi loro sono i migliori evangelizzatori, perché vanno a raccontare ai loro coetanei: “Guarda, anch’io ero come te”. E come diceva Giovanni Paolo II, cercando il divertimento, talvolta anche lo sballo, non sanno di cercare la fonte della bellezza e della gioia, che è proprio Gesù.

 

 

Articoli Correlati