Sanremo 2018 – Max Gazzé: il significato del testo di La leggenda di Cristalda e Pizzomunno

di Alberto Muraro

Nel corso di Sarà Sanremo, la trasmissione di Rai Uno condotta da Claudia Gerini e Federico Russo, abbiamo scoperto tutti i nomi dei 20 BIG che parteciperanno a Sanremo 2018. Ma è finita qui! La serata è stata anche l’occasione per conoscere i nomi degli 8 partecipanti a Sanremo Nuove Proposte, composti da 6 vincitori della serata e i due finalisti di Area Sanremo.

CLICCA QUI per leggere lo speciale di GingerGeneration.it su Sanremo 2018!

Uno dei nomi annunciati nel corso della serata è stato quello di Max Gazzé, scritto da Francesco Gazzé, Max Gazzé e da Francesco De Benedittis. Come da tradizione, per poter leggere il testo del brano bisognerà aspettare il numero di TV Sorrisi e Canzoni in uscita ad una settimana esatta dall’inizio di Sanremo. Nonostante ciò, lo scorso 18 gennaio alcuni fortunati giornalisti hanno avuto modo di ascoltare il pezzo in anteprima, condividendone alcuni stralci di testo e il relativo significato.

La leggenda di Cristalda e Pizzomunno è, come raccontato da RTL 102.5, “”una piccola e delicata fiaba cantata col cuore”. La storia dei due innamorati è legata alla città di Vieste, in Puglia. Molti anni orsono, nel villaggio di pescatori di Vieste, il bellissimo Pizzomunno e Cristalda si innamorarono. Il giovane venne sedotto persino dalle sirene del mare Mediterraneo, che però decise di respingere. Il rifiuto portò dunque le sirene a trasformare Pizzomunno in un monolite, rapendo inoltre Cristalda portandola con sé per sempre negli abissi. Tuttavia, ogni 100 anni, il 15 di agosto, ai due amanti è stato concesso di passare un’intera notte d’amore insieme.

 

Che cosa vi aspettate dal Festival di Sanremo 2018? Che cosa vi aspettate da La leggenda di Cristalda e Pizzomunno di Max Gazzé?

Articoli Correlati