Parnassus: l'ultimo film di Heath Ledger

di admin




"Un film di Heath Ledger e dei suoi amici". Con questa scritta finisce il nuovo film di Terry Gilliam, Parnassus – L’uomo che voleva ingannare il diavolo, presentato al Festival del Cinema di Roma e nelle sale italiane dal 23 ottobre. Probabilmente, questo lavoro sarebbe passato inosservato per molte di noi se non fosse legato a una triste vicenda: nel gennaio 2008, il bellissimo protagonista Heath Ledger è morto per un’overdose di farmaci. Il regista però ha voluto portare a termine la pellicola facendosi aiutare da altri attori amici di Heath.

Parnassus – L’uomo che voleva ingannare il diavolo

Il dottor Parnassus ha il potere di riuscire a realizzare i sogni del pubblico del suo piccolo spettacolo itinerante. Questo dono, però, è frutto di un accordo con il diavolo, Mr. Nick. In cambio Parnassus, se mai avesse avuto una figlia, avrebbe dovuto donare all’inferno l’anima della fanciulla non appena avesse compiuto 16 anni. Mancano pochi giorni alla ricorrenza ma Parnassus riesce a convincere il diavolo a fare una scommessa: avrebbe vinto l’anima della figlia Valentina chi avrebbe conquistato cinque anime. L’arrivo del giovane e misterioso Tony sembra dare nuova speranza all’originale famiglia dei buoni.

Il regista e gli amici di Heath Ledger

"Ero troppo distrutto per pensare cosa fare – ha commentato Terry Gilliam ­- ma tutti intorno a me mi dicevano che avrei dovuto andare avanti e mi fornivano suggerimenti e idee". Del resto, come dice lo stesso Parnassus nel film "Non si può fermare il racconto di una storia". La soluzione è stata far recitare le parti mancanti ad alcuni amici dell’attore scomparso: Johnny Depp, Colin Farrell e Jude Law. Le sostituzioni si inseriscono benissimo nella trama del film. Johnny Depp è sicuramente il migliore, quasi non si riconosce la differenza sia nell’aspetto che nel tipo di recitazione.
Parnassus – L’uomo che voleva ingannare il diavolo è una bella storia sull’immaginazione, le favole, la fantasia di un grande regista come Terry Gilliam. Il ritmo scorre bene – non è comunque un film d’azione -, la trama coinvolge lo spettatore – tutti si riconoscono nel rapporto tra Parnassus e la figlia sedicenne Valentina – e qualche volta ha anche delle sfumature ironiche.

Guarda il trailer di Parnassus

Articoli Correlati