Nella Giornata della Memoria, i campi di concentramento esistono ancora

di admin

Cari amici,
nella giornata dedicata ai diritti umani, i comunisti cinesi dopo avere arrestato il giorno 7 c.m. 11 tibetani e avere ucciso l’ 8 c.m. in un laogai una monaca buddista, oggi reprimono un popolo che chiede diritti e giustizia. Vi prego di fare conoscere a tutti la notizia giratami dall’esperto tibetologo dr. Tecchio della Cisl- diritti umani e riportata in basso. È grave che il genocidio di un popolo venga ignorato!

Tibet : Eroica resistenza nel Kham (15 P.M.,ora locale)

Nonostante la feroce repressione centinaia di tibetani continuano a presidiare la sede del governo comunista a Nyachuka. Sono ormai senza cibo e senza acqua in quanto i cinesi hanno imposto la chiusura di tutti i ristoranti e di tutti i negozi della cittadina. I tibetani accorsi dai villaggi circostanti per portare generi di conforto ai manifestanti sono stati bloccati dalle truppe di occupazione che impediscono a chiunque di entrare in città. Sembra che i cinesi abbiano dato un ultimatum:Se i manifestanti non abbandoneranno la zona entro le 15 di domani apriranno il fuoco.

Oggi uomini della resistenza mi hanno fornito un primo elenco dei feriti negli scontri del 5 Dicembre :
Gawa Tsering Dhondup, Gothok Toe, Dhukar Tsering, Dhondhu, Ashar, Lodhon,Ageh, Ngadey, Jamtrin, Druk Gyathar, Sherab Dolma (monaca),Drade (monaca), Chodrak, Kyebo Tsering, Nyandrak, Gyagay Kepo,Aka Dorjee, Drode, Truma Tsering, Lhama Chodruk.

Spero di potervi fornire un aggiornamento nelle prossime ore.

Mila
Corrispondente di Dossier Tibet dai Territori Occupati

Campagna di Solidarietà con il Popolo Tibetano
Sito : www.dossiertibet.it
Dossier Tibet TV : www.mogulus.com/tibetv

 

Il libro del prof Ferrante, che ha curato la Mostra con i giovani delle
Superiori di verbania,  e’ fatto veramente
bene. E’ ricco  di foto, riassume la Mostra  e spiega le fonti. E’ un
validissimo  documento per   conferenze,
dibattiti o per proporre articoli

Inaugurata  domenica 24, presso il Centro Studi Rosminiani, con la
>partecipazione del Centro Culturale "Charles Péguy",
>La Mostra dedicata alla drammatica realta’ dei campi di concentramento (
oltre
>1400 quelli documentati) in Cina.
>Sfruttamento del lavoro forzato, per creare prodotti a basso costo per
>l’esportazione mondiale, feroci torture e lavaggio del
>cervello i metodi quotidiani usati per reprimere liberta’ di parola, di
>opinione, di religione.
>Giornata della Memoria dunque per ricordare le tragedie del ‘900( con i
suoi
>Lager e Gulag) ma con lo sguardo , il cuore e
>il desiderio di Verita’ e Giustizia rivolti al presente che vede in varie
>parti del mondo l’accanirsi del Potere, politico, militare,ideologico su
chi
>sostiene che la
>Pace si costruisce solo se abbinata e sostenuta appunto dalla Verita’,
dalla
>Giustizia e dalla Liberta’.
>La Mostra, elaborata da alcuni studenti delle Scuole Superiori di Verbania,
>coordinata dal prof Paolo Ferrante e presentata
>con l’aiuto del prof Enzo Rizzo, resta a disposizione per visite guidate
fino
>al 31 p:v: e sara’ aperta al pubblico da venerdi 29
>a domenica 31 dalle ore 15.00 alle 17.00. con ingresso libero. ( per info:
tel
>0323-33071 ; 31825;)

Articoli Correlati