Modà: audio, testo e significato del nuovo singolo Puoi leggerlo solo di sera

di Giovanna Codella
Modà Testa o Croce

I Modà tornano con il nuovo album, Testa o croce, che dopo 4 anni segna la loro rinascita artistica. Un disco intimistico in cui raccontano questi anni particolari, canzoni scritte di getto con emozione, da cui però esce un una grande grinta e un nuovo ottimismo. 13 canzoni, ognuna delle quali è un’istantanea di una parte di vita, in cui i fan di tutte le età continuano a riconoscersi. Questo il significato del brano Puoi leggerlo solo di sera, spiegato il frontman dei Modà Kekko Silvestre.

“Puoi leggerlo solo di sera nasce una sera, quella del 15 febbraio, mi resi conto che avevo dimenticato San Valentino. Io e mia moglie Laura stiamo insieme da 20 anni, sono feste a cui tengo molto. Ero talmente preso dalla scrittura che mi ero dimenticato di farle gli auguri. Mi sono messo al pianoforte e ho inciso una demo e l’ho lasciata sul tavolo. La mattina era arrabbiata pensando mi fossi dimenticato di lei, poi ha ascoltato la canzone che avevo scritto per lei. Forse è l’unica canzone d’amore di questo disco che parla di me. Le altre non sono storie mie”.

Non perdetevi la nostra intervista alla band!

Modà presentano Testa o Croce e andranno a Sanremo 2020? | Intervista

Modà, audio di Puoi leggerlo solo di sera

Modà, testo di Puoi leggerlo solo di sera
Io che nemmeno ti piacevo
io che nemmeno ti guardavo
in quel freddo giorno di dicembre
seduto tra la gente
di nascosto già ti amavo
non perderci troppo tempo
mi dicevi col sorriso
sarebbero passati mesi
silente ti aspettavo con la certezza
dichi non aspetta invano
e sembra quasi che non sia cambiato niente
perché l’amore no non è questione di chi vince
o di chi perde
è bastato solamente camminare insieme
anche senza parlare
per capire che quel posto non aveva strade
ma soltanto stelle da guardare insieme
ci siamo accettati confusi
sputandoci addosso veleni
al punto da essere immnuni
fino a sentirci felici
fino a vantarcene fieri
lo senti l’odore del mare
lo senti il mio amore nel cielo
gli abbracci non sono cambiati
e nemmeno come ci guardiamo
nemmeno come ci amiamo
e sembra quasi che non sia cambiato niente
perché l’amore no non è questione di chi vince
o di chi perde
è bastato solamente camminare insieme
anche senza parlare
per capire che quel posto non aveva strade
ma soltanto stelle da guardare insieme
chiedimi se sono felice
chiedimi se sono capace
di amarti anche oltre le stelle
l’ho scritto sopra la luna
ma puoi leggerlo solo di sera
è bastato solamente camminare insieme
anche senza parlare
per capire che quel posto non aveva strade
ma soltanto stelle da guardare insieme

Articoli Correlati