Modà: audio e testo del singolo Una Vita non mi basta

di Giovanna Codella
Modà Testa o Croce

I Modà tornano con il nuovo album, Testa o croce, che dopo 4 anni segna la loro rinascita artistica. Un disco intimistico in cui il gruppo racconta questi anni particolari, canzoni scritte di getto con emozione, da cui però esce una grande grinta e un nuovo ottimismo. Testa o croce include 13 canzoni, ognuna delle quali è un’istantanea di una parte di vita, in cui i fan di tutte le età possono riconoscersi.

Non perdetevi la nostra intervista al gruppo!

Modà presentano Testa o Croce e andranno a Sanremo 2020? | Intervista

Modà, audio di Una Vita non mi basta

Modà, testo di Una Vita non mi basta

Liberate i vostri armadi dagli scheletri
sorridete anche se piove ed è lunedì
parcheggiate tutti quanti quei telefoni
per la gioia di sentirsi un po’ più liberi
affilate la furbizia con gli stolti
con chi ride per mostrare solo i denti
imparate a riconoscere gli abbracci
e a scommettere su quelli che i bastardi
definiscono dei poveri perdenti
solo perché coltivano dei sogni e loro no

a me una vita non mi basta
ne vorrei anche un’altra a patto che ci sia tu
sia lodata la donna che non perde la voglia di capirci di più
perché la donna è avanti almeno di un chilometro
mentre noi siamo ancora fermi lì al semaforo

non mischiarti alla massa degli ipocriti
è un po’ come bere mescolando alcolici
ricordate di dare senza chiedervi
se ritornerà qualcosa o solo debiti
mentre l’invidioso giudica e vi osserva
lì seduto solo con le mani in tasca
non guardate mai di sotto ma la vetta
con l’orgoglio di chi prova a conquistarla
e guai a pensare ad una sconfitta
se hai usato tutto il tuo coraggio hai vinto tu

a me una vita non mi basta
ne vorrei anche un’altra a patto che ci sia tu
sia lodata la donna che non perde la voglia di capirci di più
perché la donna è avanti almeno di un chilometro
mentre noi siamo ancora fermi lì al semaforo

a me una vita non mi basta
ne vorrei anche un’altra a patto che ci sia tu
sia lodata la donna che non perde la voglia di capirci di più
perché la donna è avanti almeno di un chilometro
mentre noi siamo ancora fermi lì al semaforo

Articoli Correlati