Le "Farfalline" della ritmica

di admin

Giovani, giovanissime ma tra le migliori in assoluto. Sono le ragazze della Nazionale di Ginnastica Ritmica, le “Farfalle Azzurre” come ormai vengono chiamate. Un ciclo unico di vittorie aperto con la medaglia d’argento alle Olimpiadi di Atene 2004 e con l’oro (3 cerchi e 2 clavette) ai Mondiali di Baku 2005, continuato con la qualificazione olimpica agli ultimi mondiali di Pratasso dove hanno portato a casa ben tre argenti.

Sei ragazze che sono chiamate a difendere i colori azzurri contro le temibili russe che hanno appena conquistato il podio al Moscow Grand Prix, conclusosi lo scorso 6 marzo nella capitale russa.
Elisa Santoni, Elisa Blanchi, Marinella Falca, Fabrizia D’Ottavio, Daniela Masseroni e Angelica Savrajuk sono pronte a dar battaglia fino all’ultimo respiro, guidate dall’allenatrice Manuela Maccarani. Vederle eseguire gli esercizi più complicati e difficili con grazia e armonia è sempre uno spettacolo e la coesione del gruppo è palpabile quando si muovono in perfetto sincrono.

Andiamo a conoscere più da vicino le Farfalle Azzurre.

Elisa Santoni
Capitano della squadra azzurra, romana, 20 anni, Elisa è in Nazionale dal 2001. I suoi attrezzi preferiti sono il cerchio e la palla. Ha iniziato giovanissima a praticare ginnastica ritmica e a soli 10 anni ha fatto il suo esordio a livello internazionale. Il suo palmares di vittorie conta tra gli altri l’argento alle Olimpiadi di Atene 2004, un oro al Mondiale di Baku. Nonostante il successo rimane una ragazza semplice, ama ascoltare la musica, leggere, fare shopping e uscire con gli amici.

Fabrizia D’Ottavio
Di Chieti, 23 anni, è in Nazionale dal 2000. Il suo attrezzo preferito è il cerchio. Anche Fabrizia si avvicina giovanissima alla ritmica e colleziona una serie di successi a livello internazionale. Anche per lei argento per squadre ad Atene 2004, l’oro al Mondiale di Baku e l’argento ai recenti europei. Quando non è impegnata con gli allenamenti legge thriller, ascolta i Pink Floid e non nasconde una passione per Raoul Bova, Ben Affleck e Brad Pitt.

Elisa Bianchi
Di Velletri, Roma, ha 20 anni ed è in Nazionale dal 2001. I suoi attrezzi preferiti sono il cerchio, la palla e la fune. Fin da bambina pratica ginnastica ritmica ad alti livelli fino ad approdare nel gruppo delle “farfalle d’oro e d’argento” di Atene, Baku e Mosca. Oltre alla ritmica ama il nuoto sincronizzato e come le sue amiche si rilassa ascoltando musica e leggendo un buon libro.

Marinella Falca
Di Terlizzi, ha 21 anni ed è in Nazionale dal 2002. I suoi attrezzi preferiti sono il cerchio e la palla. Si avvicina giovanissima a questo sport, arrivando subito ad alti livelli che la portano a conquistare un successo dietro l’altro come Atene, Baku, Mosca e l’argento all’ultima coppa del mondo di Genova. Solare e spigliata, ama il ballo, legge, ascolta la musica e appena può si concede un po’ di shopping.

Daniela Masseroni
Bergamasca, 23 anni è in Nazionale dal 2002. Il suo attrezzo preferito è il cerchio. Anche lei inizia prestissimo ed è una delle storiche del gruppo con cui ha aggiunto alla sua bacheca personale la medaglia olimpica di Atene e l’oro ai Mondiali. Sportiva d’indole, prativa anche altri sport come il nuoto, lo sci e il tennis. Nel tempo libero si dedica alla lettura e ai suoi amici.

Angelica Savarjuk
E’ la straniera del gruppo. Ha soli 19 anni, è ucraina, il suo attrezzo preferito è il nastro. Il suo grande talento le ha permesso di entrare in Nazionale appena ottenuta la naturalizzazione italiana, partecipando alla Coppa del Mondo 2007. Esordirà a livello Olimpico proprio a Pechino.

Articoli Correlati