La Gmg di Madrid 2011 spopola sul web

di admin

A due anni dalla Giornata Mondiale della Gioventù che si terrà a Madrid dal 15 al 21 agosto 2011, l’evento spopola sul web. Notizie, commenti, video, dichiarazioni del Papa e dei vescovi: sono già 167.000 i link in spagnolo, più di 300.000 quelli in inglese. Insomma, mentre il comitato organizzatore pianifica la strategia di comunicazione dell’evento, si può dire che esso non troverà difficoltà a diffondersi nel web: moltissimi sono già i siti diocesani, i blog, i video e i gruppi dei social network che invitano a partecipare al grande appuntamento.

Proprio sui social network, secondo il blog ufficiale dell’evento, la Gmg sta ottendendo una visibilità sopra le aspettative: la pagina Facebook ufficiale, in cui ogni settimana vengono pubblicati articoli, video e foto, ha più di 10.000 iscritti; la versione italiana ha superato i 2250 fans; più di 250 persone seguono le notizie su Twitter, mentre gli amici della Gmg su Tuenti sono 1500. Per non parlare poi dei tanti gruppi Facebook non ufficiali che radunano tutti i giovani che parteciperanno all’appuntamento mondiale.  

Intanto manca solo il sito ufficiale, la cui presentazione era prevista per venerdì 23 ottobre, ma che in realtà non è ancora stato reso pubblico.

"Inizia oggi il viaggio verso la Gmg" per il comitato organizzatore
Intanto, nello stesso evento in cui doveva anche essere presentato il sito, il card. Rouco Varela, in presenza di un gruppo di giovani e di alcune autorità, ha benedetto la sede di lavoro del comitato organizzatore della Gmg, situato nella piazza madrilena di San Giovanni della Croce. La sede ha otto uffici, due sale riunioni e una sala polivalente.
 
“Comincia oggi il viaggio verso la Gmg, un evento straordinario nel quale potremo vivere l’universalità della Chiesa, in unione con il Papa – “il dolce Cristo in terra”, come lo chiamava santa Caterina da Siena – con più di un migliaio di vescovi di tutto il mondo (quasi un terzo dell’episcopato mondiale), con migliaia di sacerdoti, persone consacrate, padri di famiglia, ragazzi e ragazze, però soprattutto moltissimi giovani di tutto il mondo” ha detto il cardinale.

Egli ha quindi incoraggiato i presenti, tra i quali i responsabili di ogni area di lavoro della Gmg, i suoi collaboratori e molti volontari, di intraprendere questo percorso con "spirito paolino”, vivendolo con gioia ed allegria.

Parlando dei giovani, il cardinale ha detto che la testimonianza che devono dare al mondo è di un valore straordinario, e inoltre che questo è un momento nel quale i giovani del mondo hanno bisogno di conoscere Cristo come non mai, perchè la loro vita sia piena di felicità”.  E, ha aggiunto, “la felicità arriva quando si sa portare la Croce”.

Il Cardinale ha infine parlato positivamente del clima di cooperazione esistente con le autorità governative e ha reso pubblica la composizione del comitato organizzatore della Gmg.

La video intervista al coordinatore generale della Gmg
Intanto, il programma di Sat 2000 Mosaiko ha intervistato mons. Cèsar Franco Martìnez, coordinatore generale della Giornata Mondiale della Gioventù di Madrid e Vescovo Ausiliario della Diocesi di Madrid.  

Foto: http://wyd2011.blogspot.com

 
 
 

Articoli Correlati