Justin Bieber torna a cantare dal vivo… in chiesa! VIDEO

di Laura Boni
justin bieber

Come sanno bene le beliebers, Justin Bieber ha scelto di non esibirsi più dal vivo da molto tempo. L’ultimo tour mondiale Purpose world tour aveva messo il cantante molto alla prova e, dopo l’ultimo concerto, Justin aveva deciso di prendersi una lunga pausa dal palcoscenico. Qualcosa è cambiato, però, ed il 28 Agosto si è esibito dal vivo nella sua chiesa.

A raccontarlo è stato proprio lo stesso Justin Bieber con un lungo post ed un video su Instagram: “Ho cantato in chiesa ieri sera. Dio mi sta aiutando a superare un periodo difficile. Riporre la mia fiducia in Gesù nei periodo di difficiltà è complicato. Ma Lui è fiducioso di poter portare a termine ciò che ha iniziato” ha confessato il cantante.

Vorrei anche ringraziare mia moglie per essere un supporto per me in questo momento difficile della mia vita. Nella Bibbia si dice di contare tutte le tue benedizioni durante le prove qualsiasi tipo di tribolazioni. Sembra complicato farlo quando stai vivendo una sfida e ti senti malissimo. Ma se sei grato e preghi Dio per quello che ti è stato dato in queste situazioni, trovi molta più forza… Qualsiasi tipo di sofferenza tu stia affrontando, ripeti a te stesso NON DURERA’ PER SEMPRE! Vi voglio bene, siamo uniti” ha concluso.

Come potete vedere dal video, Justin ha guidato il momento di preghiera con una canzone durante la messa alla Churchome a Beverly Hills. Dopo essere stato intercettato dai paparazzi di TMZ.com, ha ancora confessato di essere disponibile per partecipare ad un’altra “messa” ormai molto famosa: il Sunday Service di Kanye West. Si era già ipotizzato che i due artisti stiano collaborando insieme ad un progetto speciale!

Il pastore ed guida spirituale di Justin Judah Smith ha introdotto il canto dell’artista dicendo ai fedeli che lui è sempre stato devoto, ma che ora è arrivato il suo momento per mettere il suo talento al servizio della congregazione per pregare Dio. Il pastore ha anche spiegato che questo momento è tardato ad arrivare perché Justin non voleva che fosse preso come un mini concerto, ma un momento di preghiera ed ispirazione.

Articoli Correlati