Intervista esclusiva a Fulvio Forti, giovane protagonista di "La scuola è finita"

di Laura Boni

E’ venerdì mattina quando tutto il cast di La scuola è finita arriva al Festival del cinema di Roma. Tra di loro c’è anche Fulvio Forti, ragazzo romano che interpreta Alex, il protagonista del film. Ginger Generation ha avuto l’occasione di intervistarlo per voi.

Strike a pose

Incontriamo Fulvio in locale alle porte dell’Auditorium Parco della Musica, cuore pulsate del Festival; ha un look completamente diverso da quello del suo personaggio, più da bravo ragazzo: camicia azzurra, pantolani scuri, si anche tolto il vistoso percing che solitamente spunta al centro del viso. Sembra quasi intimidito da tutte le attenzioni, ci dice che non è abituato a tutte queste foto; è la sua prima esperienza da attore e Festival, uffici stampa, giornalisti e fotografi, è tutto una novità: "Sto bene" sorride,"E’ stata un’esperienza piacevole e penso che lo sarà anche più avanti"; tra poche ore dovrà sfilare sul suo primo tappeto rosso.    

Un ragazzo difficile

Il suo personaggio Alex è un ragazzo che la scuola considera "problematico": spaccia droga, non studia, non si lascia entusiasmare da niente; in realtà, però, è un adolescente come ce ne sono tanti purtroppo, con una sensibilità e un mondo interiore che faticano a rivelarsi perchè imprigionati da un’apatia molto diffusa tra i giovani. Un ragazzo ignorato dalla famiglia e dalla scuola, alla disperata ricerca di attenzione. Nella mattinata in conferenza stampa, Fulvio ha detto di ritrovarsi nel suo personaggio su molti punti di vista, che condividono esperienze personali comuni e che pensa che la situazione giovanile e scolastica descritta nel film è molto realistica, "Molte delle cose che ci sono nel film, io le ho viste acccadere davvero".

Attore per caso

La scuola è finita segna il debutto cinematografico di Fulvio, che prima di questa esperienza non aveva mai recitato; "Il regista mi ha trovato tramite dei casting che giravano nelle scuole, facevano delle mini interviste un pò a tutti. Io ho fatto questa intervista un pò per gioco" confessa con un marcato accento romano, "Non pensavo assolutamente di fare l’attore, ne di essere il protagonista di questo film". Nella pellicola, oltre che con tanti giovani come lui, ha avuto la possibilità di lavorare a stretto contatto con attori esperti come Valeria Golino e Vincenzo Amato e di imparare a tenere in mano la chitarra dal cantante delle Vibrazioni, Francesco Sarcina, che ha curato la colonna sonora. E ora cosa ci sarà nel futuro di Fulvio Forti? Una carriera da attore? "In realtà non penso. Spero di vedere cosa accade". Ci saluta con un sorriso, l’ufficio stampa lo reclama con urgenza, c’è Valeria Golino che lo aspetta per un sevizio fotografico.

Guarda la photo gallery di Fulvio Forti, il protagonista di La scuola è finita.

 

Articoli Correlati