In & Out: Keira Knightley e Leona Lewis

di Francesca Parravicini

Mannequin è il termine che nell’idioma francese indica la professione della modella. Un termine che sinceramente sembra evocare qualcosa di rigido e un po’ “legnoso”. Ma per camminare sui tacchi la morbidezza è fondamentale! Sentirsi disinvolte e sicure è fondamentale e riesce a trasmettere sensazioni positive alle persone intorno a noi. Prendersi troppo sul serio e mettersi in posa stile Paris Hilton (scusa Paris) in genere contribuisce largamente a rendere ridicole e un po’ affettate piuttosto che affascinanti e super-fatali, se è quello a cui mirate. L’ha detto anche Leighton Meester, la Blair di Gossip Girl, in un’intervista per Glamour: non c’é niente di peggio di quelle che vogliono essere cool a tutti i costi. Parole sante. Okay camminare con petto in fuori e spalle in dentro, ma non sforzatevi troppo, l’effetto soldato sull’attenti è dietro l’angolo. Per questo vi consiglio di osservare Keira Knightley e Leona Lewis.

Keira Knightley: black butterfly

La diafana Keira si è presentata all’after party londinese del suo spettacolo teatrale The Children’s Hour in un total look black molto raffinato: abito Chanel in chiffon plissettato, lungo fino a metà polpaccio, con orlo assimetrico e incostazioni di strass sul leggero scollo e semplici decoltè in camoscio, con tacco a spillo e punta arrotondata. Come dire, molto minimale, ma con stile. Un outfit che viene valorizzato dall’aria rilassata e per nulla pretenziosa di Keira, che abbozza un leggero sorriso, lieve come la sua veste da farfalla.

Guarda il look

Leona Lewis: I’m a Barbie Girl

Totale cambio di scena e persona, ecco la cantante Leona Lewis ad un evento musicale dedicato alle cantanti nere a Los Angeles. Si è fatta indubbiamente notare, con un look disegnato da lei stessa (certo che oggi tutti si improvvisano stilisti), formato da un inquietante corpetto traspente che lascia scoperta una striscia di addome (perché? è una moda un po’ bruttina), decorato da un enorme fiocco giallo pallido, probabilmente di plastica e una gonna a vita alta blu. Belle invece le scarpe, peep toe in pelle color nude con plateau. Una barbie a grandezza naturale. Tutto dalla posa, ai colori, al capello piastratissimo è stato attentamente studiato. E che noia. Con un po’ di cellophane attorno alla testa sarebbe perfetta, una statua di cera.

Guarda il look

Articoli Correlati