Alessandra Amoroso: la scaletta del concerto a Radio Italia Live

di Alberto Muraro

Fra gli artisti presenti al mega concerto di Radio Italia live in piazza del Duomo a Milano lo scorso 18 giugno c’è stato spazio per Alessandra AmorosO: l’artista salentina, accompagnata dalle voci della sua Big Family nel pubblico, ci ha intrattenuto con tre pezzi, visibilmente emozionata (ma tanto ormai alle sue lacrime ci siamo abituati!)

Qui sotto trovate un video del concerto di Alessandra Amoroso a Radio Italia Live, il testo di Sul ciglio senza far rumore: vi è piaciuto il suo concerto?

Setlist Alessandra Amoroso Radio Italia Live Piazza del Duomo Milano 18 giugno 2017

Sul ciglio senza far rumore

Fidati ancora di me

Comunque andare

 

Testo Sul ciglio senza far rumore

La luna è un soffio
se alzi il braccio puoi toccarla
ti guarda immobile
ed ha un sorriso da bastarda
e tra le stelle

i desideri della gente
che cerca un po’ di sé
mentre io cerco te

E mi ero affezionata…
mi sono incasinata

Parlami, parlami adesso
che io ti sento che non sei più lo stesso
che me ne frega di esserti amica?
mi sembra assurdo solo a pensarci cosa che vuoi che dica?
Guardaci, guardaci adesso
non c’è più un gesto non c’è compromesso
e lo capisco dal tono diverso di voce
con cui mi dici: stasera ho da fare… non mi aspettare

Estranei a partire da ieri…
siamo due estranei a partire da ieri

La luna è un cerchio
ci vuole poco a disegnarla
ha un’aria nobile
e un cielo intero ad ammirarla
e tra le stelle
i mille sogni della gente
che pensa a vivere
mentre io penso a te

E mi ero affezionata…
mi sono innamorata

Parlami, parlami adesso
che io ti sento che non sei più lo stesso
che me ne frega di esserti amica? Una tua amica!
mi sembra assurdo solo a pensarci… cosa che vuoi che dica?
Guardaci, guardaci adesso
non c’è più un gesto non c’è compromesso!
e lo capisco dal tono diverso di voce
con cui mi dici:stasera ho da fare… non mi aspettare!

Estranei a partire da ieri…
siamo due estranei a partire da ieri.

Guardaci, guardaci adesso
non c’è più un gesto non c’è compromesso
e lo capisco dal tono diverso di voce
con cui mi dici:stasera ho da fare… non mi aspettare!

Estranei a partire da ieri…
siamo due estranei a partire da ieri…

Articoli Correlati