Eclipse: Nikki Reed racconta le difficoltà di recitare in Twilight

di admin

L’attrice Nikki Reed interpreta il ruolo di Rosalie Hale, la fidanzata di Emmett nonché una dei membri del clan dei Cullen nell’intera saga di Twilight. Sorella tra gli altri di Edward, Rosalie è la vampira che meno è riuscita a legare con Bella ma in Eclipse le cose cambiano, quando riesce a condividere con la ragazza la sua storia. Ecco qualche dichiarazione ufficiale della bravissima attrice!

Le difficoltà di Nikki Reed in Eclipse

"Il primo film è diventato qualcosa di molto più grande di quanto ciascuno di noi potesse immaginare, ed è fantastico perchè l’abbiamo affrontato insieme. Tutti noi membri del cast siamo andati d’accordo sin dall’inizio. È molto importante avere un rapporto di fiducia con i tuoi colleghi, specie se diventi parte della loro vita per così tanto tempo."
Agginge anche: "Se interpreti qualcuno che è così drasticamente diverso da te, non ti senti davvero nel personaggio sino a quando non sono stati dati gli ultimi ritocchi al trucco e ai capelli. Ci volevano delle ore per diventare come Rosalie, quindi di solito mi facevo un sonnellino nella poltrona del truccatore: mi addormentavo come Nikki e quando mi svegliavo ero Rosalie. Sono molto materna, come Rosalie, ma so anche comportarmi da dura e non ho paura di dire quello che penso. A volte preferirei filtrare i miei pensieri prima di aprire bocca, ma per lo meno la gente non deve indovinare quello che mi passa per la testa. Adesso sperimentare mi fa sempre meno paura e ho imparato a essere coerente col mio personaggio, oltre a permettergli di crescere film dopo film. Ci siamo divertiti molto a girare il terzo episodio, perché c’era più spazio per noi e un sacco d’azione."
Infine conclude con queste parole: "Mi è davvero piaciuto lavorare con ogni regista. Penso che siano stati tutti e tre incredibili, pur se molto diversi fra loro. Ciascuno di loro ha portato qualcosa di nuovo ed è stato interessante affidarsi completamente alla loro versione e capirne la prospettiva. Da questo processo ho imparato molte cose, sia come attrice che come persona. Ma non ci sono parole per descrivere come ci si sente a stare seduti su una sedia pieghevole in un bosco freddo e fangoso, sotto la pioggia scrosciante, mentre indossi delle lenti a contatto che ti limitano la visione e per tutto il tempo ti ripeti che ce la puoi fare e cerchi di sembrare davvero un vampiro che sta dando la caccia a un altro vampiro. In certi momenti è stato durissimo. La fiducia è l’unica cosa che ti permette di andare avanti. Ma anche sapere che tutti gli altri attori e i membri della troupe pensano e si sentono esattamente come te."

 

La Reed è sempre stata un’ottima interprete di Rosalie, il suo personaggio, che in Eclipse si avvicina finalmente a Bella e ottiene di conseguenza una parte di rilievo all’interno del film. La storia di Rosalie infatti, al pari di quella di Jasper, deve servire da avvertimento a Bella, dal momento che il film si incentra sulle conseguenze delle scelte della ragazza.

Articoli Correlati